Un frammento abbagliante di Nietzsche

Nietzsche le aveva definite “poche pagine abbaglianti” e in effetti sono ben collocate nella Biblioteca Minima di Adelphi: un frammento infinitesimale nell’opera omnia dell’autore dello Zarathustra nell’immacolata traduzione di Giorgio Colli. Su verità e menzogna in senso extramorale è dettato in fretta e...

Il Socrate che apre l’abisso tra politica e filosofia

“L’abisso tra filosofia e politica si apre storicamente con il processo e la condanna di Socrate”. Questo l’incipit del Socrate di Hannah Arendt, terza e ultima parte di un corso tenuto nel ’54 negli Stati Uniti per la prima volta tradotto in Italia (Raffaello...

Ditti di Creta, un’Iliade tutta da ridere

La storia la scrivono i vincitori, si dice. Qualche volta anche i burloni, sempre che questo fosse Ditti di Creta. Ad aprire questo libro grande e grosso (Ditti di Creta, L’altra Iliade, a cura di Emanuele Lelli, Bompiani Il pensiero occidentale, pp. 1012,  ...

Platone e le piramidi d’Egitto

Più che di filosofia qui si tratta, per una volta, di fanta-filosofia. L’occasione è data da un medico francese in cui la scienza aveva trovato felice connubio con lo spiritualismo, come andava di moda ai suoi tempi (era nato nel 1898). Roger Godel, vissuto...

Omaggio alla “saggezza antica” di Giovanni Reale

“Tutti i mali di cui soffre l’uomo d’oggi hanno proprio nel nichilismo la loro radice”, scrive Giovanni Reale in La saggezza antica, uno dei tanti libri che ci ha lasciato in eredità. Accademico italiano, filosofo, storico della filosofia, instancabile difensore del pensiero greco e...

Zambrano, Chaplin e le donne barbute

Finalmente parliamo di una donna: Maria Zambrano (1904-1991). L’essere pensatore suonava strano persino a lei: “Una filosofa, nella Spagna degli anni Trenta, era quasi ‘una donna barbuta’, una curiosità da circo”. Una dichiarazione in tono con il gusto del paradosso tipicamente spagnolo. Che peraltro...

Spencer: l’abito fa il politico

“C’è bisogno di un protestantesimo degli usi sociali”: così il britannico Herbert Spencer in pieno Ottocento (1820-1903). Pioniere nell’applicazione del positivismo all’evoluzionismo, più che un filosofo è un intellettuale già moderno. Una simile affermazione ha il piglio dell’opinionista: Spencer “protesta” fustigando i costumi della...

Erasmo, la vita è un gioco della pazzia

“La vita umana nel suo insieme, non è che un gioco, il gioco della pazzia”: così Erasmo da Rotterdam nel suo capolavoro, L’elogio della follia. Sembra scritto l’altro ieri, tanto è attuale. Di aforismi, dalle sue opere, se ne potrebbero trarre a bizzeffe. Ce n’è abbastanza...

L’igiene dell’anima secondo Plutarco

Lo si tramanda di carattere mite, ma di fronte a questo titolo avrebbe sussultato. A Plutarco non sarebbe piaciuto Consigli per mantenersi in buona salute (a cura di F. Chiossone, Il Melangolo, pp. 88,  8 euro): è un po’ troppo al passo coi tempi...

Jan Patočka, il Socrate di Praga

Lo chiamano il Socrate di Praga. In un certo senso anche lui beve la cicuta: nel 1977 la polizia lo interroga per smantellare il gruppo Charta 77, di cui fa parte con Vàclav Havel. Il filosofo muore pochi giorni dopo per un infarto. Jan...

L’iperbolico Sloterdijk al Salone del Libro di Torino

Un filosofo che esce dal recinto accademico e vende fin troppi libri può riuscire antipatico al suo entourage. Per di più ha una faccia un po’ così, non proprio da pensatore, e si fa vanitosamente fotografare senza gli occhiali d’ordinanza. Lui è Peter Sloterdijk:...

Carl Schmitt, quant’è antipatica la democrazia

A giudicare dalla biografia è senza dubbio un cattivo maestro. Eppure Carl Schmitt è filosofo del diritto molto apprezzato: le sue opere si pubblicano con successo. Colluso con il nazismo, uscito assolto dalla seconda guerra mondiale, si rivolterebbe nella tomba vedendo cosa sono oggi...

Una lezione liberale da San Tommaso

Innanzitutto il metodo. E’ bene premettere che è cosa lodevole pubblicare le Quaestiones de virtutibus I e V di San Tommaso (Le virtù, a cura di M.S. Vaccarezza, Bompiani, pp. 546, 25 euro), piuttosto trascurate. L’aquinate le scrisse nella piena maturità mentre lavorava alla...

Modernissimo Edipo

Date a Edipo quel che è di Edipo, verrebbe da dire. Sarà anche una frase scontata, ma viene in mente leggendo un vecchio libro di Domenico Comparetti ripubblicato dalle Edizioni Pizeta (Edipo e la mitologia comparata, pg. 82, 10 euro). Partiamo dall’autore, noto solo...

Meister Eckhart, Dio è Alto Nulla

Parigi val bene una messa. Ebbene, nel Medioevo ne valeva più d’una. E che messe: tra il 1293 e il 1302 fu un giovane frate domenicano passato alla storia con l’appellativo di Meister Eckhart a salire più volte sul pulpito della chiesa dei domenicani....

Intolleranti, fondamentalisti. E atei

CHI HA DETTO CHE L'INTOLLERANZA E' SOLO RELIGIOSA? Da Richard Dawkins a Sam Harris, a Christopher Hitchens, ecco i maestri di pensiero che considerano la religione pura stupidità