Intolleranti, fondamentalisti. E atei

CHI HA DETTO CHE L'INTOLLERANZA E' SOLO RELIGIOSA? Da Richard Dawkins a Sam Harris, a Christopher Hitchens, ecco i maestri di pensiero che considerano la religione pura stupidità

Zambrano, Chaplin e le donne barbute

Finalmente parliamo di una donna: Maria Zambrano (1904-1991). L’essere pensatore suonava strano persino a lei: “Una filosofa, nella Spagna degli anni Trenta, era quasi ‘una donna barbuta’, una curiosità da circo”. Una dichiarazione in tono con il gusto del paradosso tipicamente spagnolo. Che peraltro...

L’arte ermetica, specchio dell’invisibile

E’ l’incisione a bulino più importante della storia dell’arte. Melancholia I di Albrecht Dürer risale al 1514, il maggiore artista tedesco del Quattro-Cinquecento l’ha creata sapendo di tracciare un rompicapo. Ci sono una figura alata seduta, pensosa, stretta tra arnesi da falegnameria, una scala a pioli, una...

Pietro Abelardo tra eresia e logica

“Scito te ipsum”: conosci te stesso. Non a caso, Pietro Abelardo scelse questa frase socratica come titolo della sua etica. Ora l’opera è stata pubblicata dalle edizioni Mimesis per la cura di Mariateresa Fumagalli Beonio Brocchieri (Etica, pp. 148, euro 14,00). Correva il XII...

Evola e il cammino di un maestro sulfureo

La premessa è inevitabile: è un cattivo maestro. Quanto di esecrabile si possa dire di un uomo su di lui è stato detto, politicamente parlando. Quindi non perdiamo tempo. Limitiamoci a ricordare che, ispiratore della destra nel dopoguerra, al tempo di Mussolini – che lo...

L’umanità degli antichi greci…sotto l’ombrellone

D’accordo: siamo nella rubrica sbagliata. Gli antichi greci non è un libro di filosofia (di Edith Hall, Einaudi, pp. 324, € 30). Ma va bene comunque, perché spiega chi erano i padri del pensiero. Quegli antichi sparsi nelle isole delle Egeo, da Creta fin lassù...

L’igiene dell’anima secondo Plutarco

Lo si tramanda di carattere mite, ma di fronte a questo titolo avrebbe sussultato. A Plutarco non sarebbe piaciuto Consigli per mantenersi in buona salute (a cura di F. Chiossone, Il Melangolo, pp. 88,  8 euro): è un po’ troppo al passo coi tempi...

Ditti di Creta, un’Iliade tutta da ridere

La storia la scrivono i vincitori, si dice. Qualche volta anche i burloni, sempre che questo fosse Ditti di Creta. Ad aprire questo libro grande e grosso (Ditti di Creta, L’altra Iliade, a cura di Emanuele Lelli, Bompiani Il pensiero occidentale, pp. 1012,  ...

Otello, Jaspers e il delirio di gelosia

È finito il tempo di Medea. Quella creatura vendicativa vive solo sul palcoscenico. Donna crudele, che per amor tradito uccide i figli pur di punirne il padre, Giasone. Un personaggio che giganteggia virato al nero e si capisce bene quanto sia mostruoso, se strappato alla dimensione tragica...

Quando il male è figlio della noia

Chi sostiene che la filosofia è lontana dalla realtà, non l'ha mai frequentata. Basta leggere "Chiaroscuri, figure dell'ethos" di Alessio Musio per capirlo (Vita e Pensiero, pp. 174, € 18). Docente di Filosofia morale in Cattolica, il pensatore nelle figure dell'ethos identifica le figure...

La guerra giusta e umanitaria? Esiste

Nonostante le dichiarazioni di Papa Bergoglio, anche per il Cattolicesimo la guerra può essere necessaria. Ecco chi (e in quali casi) ha spiegato l'inevitabilità del conflitto...

Vademecum filosofico per l’infosfera

La notizia è di un paio di giorni fa e avrà lasciato indifferenti i più. Negli Stati Uniti, un uomo si è appellato alla Corte Suprema perché liberalizzi il verbo "to google". Il brutto neologismo oggi significa semplicemente "cercare su internet", perché dovrebbe essere...

Spencer: l’abito fa il politico

“C’è bisogno di un protestantesimo degli usi sociali”: così il britannico Herbert Spencer in pieno Ottocento (1820-1903). Pioniere nell’applicazione del positivismo all’evoluzionismo, più che un filosofo è un intellettuale già moderno. Una simile affermazione ha il piglio dell’opinionista: Spencer “protesta” fustigando i costumi della...

Severino tra il dubbio, la morte e la vita

Non è facile leggere i libri di Emanuele Severino. Il più importante filosofo italiano ci ha abituati a tortuosi ragionamenti, in una critica radicale di tutta la filosofia dell’Occidente, e quindi dell’Occidente stesso. Rifacendosi a Parmenide, ci ha detto che la storia del pensiero...

Platone e le piramidi d’Egitto

Più che di filosofia qui si tratta, per una volta, di fanta-filosofia. L’occasione è data da un medico francese in cui la scienza aveva trovato felice connubio con lo spiritualismo, come andava di moda ai suoi tempi (era nato nel 1898). Roger Godel, vissuto...

La tecnica come violenza

Torna L’Uomo e la tecnica di Oswald Spengler nell’edizione originale di Angelo Treves del 1931. È Nino Aragno editore a riproporlo a cura di Giuseppe Raciti (pp. 118, € 12). Sarebbe ozioso, qui, ripercorrere l’ostracismo di cui Spengler – il reazionario Spengler, morto qualche anno...