Locarno: “impegno” sì, ma senza conformismi

Un festival internazionale, quello di Locarno, da seguire senza se e senza ma. Anche in momenti difficili come questo, in cui il cinema offre poco in termini di quantità e qualità, Carlo Chatrian, da due edizioni direttore dopo l'ottimo Olivier Père, sa offrire un...

Sui Conservatori – e la contestata graduatoria 128 – parla un avversario: il (gran) pianista Luca Rasca

Ancora sui conservatorii, ma stavolta cedo il passo a un avversario. È che conosco il gran pianista Luca Rasca da giugno del 1992, stessa stanza d’albergo al Concorso Casagrande di Terni, io fuori in semifinale e lui in finale. Poi, 22 anni d’amicizia. È il solo...

Se la processione diventa un reato

Muore la cultura popolare. Distrutta dalla dabbenaggine. Dalla superficialità. Dall’ignorante arroganza. Muoiono secoli di sensazioni, brividi, attese, fiducia e speranza. Cessano gesti e suoni. Si spengono sguardi e voci. Si soffocano i canti e non si accendono i ceri. Anche i fiori si sentono inutili,...

Se la processione diventa un reato

Muore la cultura popolare. Distrutta dalla dabbenaggine. Dalla superficialità. Dall’ignorante arroganza. Muoiono secoli di sensazioni, brividi, attese, fiducia e speranza. Cessano gesti e suoni. Si spengono sguardi e voci. Si soffocano i canti e non si accendono i ceri. Anche i fiori si sentono inutili,...

I Bronzi? Basta ciance: mandiamoli in tournée

Ma chiediamolo a loro, no? Se vogliono viaggiare o meno. Avranno il diritto, Guerriero A e Guerriero B, di esprimere il proprio parere? Io glielo riconosco, non fosse altro che per la potenza di polmoni che hanno dimostrato avere a stare per duemilacinquecento anni...

L’orda dei turisti-cavallette. E poi dicono di noi…

Sciatti, urlanti e sudati. I turisti stranieri del terzo millennio spesso sono così. Non amano i musei, ma li visitano lo stesso, distrattamente e sempre col cellulare acceso e il dito sul pulsante della fotovideocamera. Cliccano, cliccano, ma non godono di nulla. Non gustano una...

Il mare malato di mille veleni

Messaggero e custode dell'Arte e del Sapere. Amico e compagno degli esploratori e degli avventurieri. Dio buono con i navigatori, ma implacabile con gli invasori. A volte, dispettoso. A volte, corrucciato.Specchio del Cielo e conforto della Terra. Ventre generoso o abisso per le anime.Il...

Ah, se quei Bronzi viaggiassero…

… Se andassero nel Mondo messaggeri del bello del Sud! … Se diventassero ambasciatori coraggiosi e forti del riscatto e della rinascita! … Se tornassero da ogni viaggio in compagnia di interi popoli affascinati dalla loro sensualità e dalla loro immortalità! … Se… Se, magari, tutti fossero più...

Teatro Politeama di Como. Chi fermerà il degrado?

A Como c’è un bene culturale nel cuore della città, che attende di essere salvato e nuova vita, lo storico Teatro Politeama. Inaugurato il 14 settembre del 1910 con la Bohème di Puccini, il Politeama ha chiuso definitivamente i battenti all’inizio del 2005. All’ingresso si...

Como: Villa Olmo schiaffeggiata dall’ignoranza

Si ha cura di ciò e di Chi si ama. Che sia uomo, donna, animale oppure un bene materiale, o anche solo un sogno, l’oggetto della nostra attenzione ha una sola necessità: ricevere amore. Perché l’amore è il sentimento che lo preserva dall’incuria e...

Davide Rossi: l’ingrediente segreto del brit pop

Provate a immaginare cosa rimarrebbe di “Viva la Vida” dei Coldplay senza il giro d'archi iniziale. Probabilmente sarebbe comunque una bellissima canzone, ma la prima cosa che viene in mente pensando a quel pezzo è proprio la sua introduzione, ancor più del ritornello. Dietro...

San Giorgio martire non porta voti, la lasciano nel degrado!

Arrivi alla stazione centrale di Bari, prendi il taxi e ti fai catapultare a qualche centinaio di metri, tra i vicoli di Barivecchia. Odore di pesce e frutti di mare venduti anche sulle apette. E i “caroselli”, una sorta di palla vegetale con un...

Marioni Pullè: come far morire le più belle ville del veneto

E non venne il giorno per Villa Marioni Pullè, il maestoso complesso architettonico nel cuore del quartiere Chievo, a Verona. Nata nel XVIII secolo, su un edificio preesistente del 1600, la Villa ha conosciuto allori e schiaffi del destino. Dagli arricchimenti voluti dal Conte Marioni,...

Li chiamano writer, ma sono vandali

Diciamoglielo! Uno di noi, me compreso, si assuma la responsabilità di comunicargli che è un vandalo travestito da aspirante artista. Avvisiamolo che non glielo consentiamo di sporcare le nostre città. I nostri monumenti. Uwe Jaentsch, austriaco. Imbrattatore e riciclatore di rifiuti. Alcuni palermitani – pochi...

Colosseo aperto o dimissioni di Franceschini

La miscela esplosiva composta dal ministro Franceschini, dal sindaco Marino e dai sindacati può fare alla cultura danni peggiori dei crolli di Pompei. Ci riferiamo alla "Notte dei musei" (www.lanottedeimusei.it),   un'intelligente iniziativa che è anche un potente strumento di marketing culturale e che,...

La Rimini che dimentica Fellini

E Rimini lo liquidò. L’Italia lo archiviò. Il Cinema ne mummificò il ricordo e l’insegnamento. E Federico Fellini, infine, morì. Ne segnano il passaggio terreno le fredde targhe sui muri dei palazzi, le mostre organizzate da chiunque, qualche luogo “dei suoi” ancora per poco sopravvissuto...