Buttafuoco: ecomostri? Colpa della sinistra

C’è una ragione precisa ben oltre l’emergenza sociale se in posti come Tor Sapienza succede quel che succede. A riguardo lo scrittore Pietrangelo Buttafuoco ha idee ben chiare. “Di certi fenomeni ci accorgiamo solo quando esplodono” dice Buttafuoco al Giornale, “ma sono manifestazioni di...

4 cose sui Conservatori di Musica in balia del Ministero e di Renzi

Cedo spazio a un sunto del drammatico ma sacrosanto Documento congiunto delle Conferenze nazionali dei presidenti e dei direttori dei Conservatori di Musica, che i rispettivi responsabili Sergio Cordibella e Paolo Troncon hanno inviato il 14 ottobre scorso a Matteo Renzi e al ministro Stefania Giannini....

il paese delle Madonne abbandonate

Sono tante. Nella mia Calabria, poi, troppe. E tutte colme di opere d’arte di grande prestigio, le chiese. In queste ultime settimane, giro per città e paesi con la redazione e la troupe di ASSUD, il programma che su SUD, la tv senza bavaglio,...

“Ogni maledetto Natale”, provocazione fallita

Forse abbiamo capito: non è cambiato il cinepanettone, s'è solo diviso in tanti cinetorroncini più light, con budget meno ampi e volgarità più contenute. Insomma niente mani che ravanano nei deretani di tacchini farciti, docce sessualmente pericolose, battute da osteria. Non siamo Boldi e...

Teatro Eliseo a Roma: meno male che Luca (Barbareschi) c’è

L'Eliseo non sarà il nuovo Valle Occupato. Merito di Ignazio Marino? No, di un attore-imprenditore di destra.

Da Cecchi Gori al Viperetta, il cinema nel pallone

E ci risiamo. Ecco di nuovo che il virus del calcio si insinua nel cinema. E si sa che quando succede, l'uomo di cinema ne uscirà piuttosto a pezzi. Eppure a nulla è servito l'esempio di chi l'ha preceduto al buon Massimo Ferrero, nell'ambiente...

C’è speranza per il grande cinema? In sala qualcuno vince

Il giovane favoloso, è ufficiale, ormai ha performance da blockbuster. L'opera targata Palomar – bravo Carlo Degli Esposti, che ultimamente non ne sbaglia una (si pensi al successo televisivo di Braccialetti rossi) – ha avuto anche la fortuna di avere in 01 distribution una...

Il peccato originale del festival di Roma, la politica

È finito il festival di Roma. Alcuni di voi, forse, a dirla tutta, non si erano neanche accorti che fosse iniziato. E il problema è tutto là. Nel fatto che chi scrive, free-lance da sempre e quindi costretto a frequentare le manifestazioni che gli consentano...

Matera. Una vergogna

Mea culpa, mea culpa, mea maxima culpa. Non lo sapevo mica che a Matera non fosse mai arrivata la linea ferroviaria delle ferrovie dello Stato. Davo per scontato che, capoluogo di provincia e della cultura lucana e non solo, ne avesse avuto diritto almeno con...

Tre Tocchi, cinema e calcio che più maschi non si può

E Marco Risi sceglie la strada dell'indipendenza, della marginalità apparente. Per anni ha studiato e provinato attori più o meno giovani, e non lo sapeva. Lo faceva giocandoci a pallone ogni mercoledì e sabato. Con loro ha fatto un'operazione quasi incestuosa, l'autobiografia di mezza...

Quelli che vogliono chiudere il liceo classico

Quando conobbi Platone e i suoi dialoghi per poco non litigai coi miei compagni di classe. Peraltro, miei coetanei. Cominciai a trovarli banali in tutto. Mentre con lui ci parlavo, ci discutevo bene. No, non ero il classico secchione. Anzi. Rappresentante degli studenti al consiglio...

Se il popolo dei multiplex incorona gli One direction

Ogni lunedì, da quando è ricominciata la stagione, è la stessa cosa. Guardiamo la classifica del box office, poi scorgiamo i numeri avvilenti accanto a ogni film e parte il pianto greco. Giustificato, perché anche prodotti solitamente efficaci al botteghino vanno a metà della...

L’arte ostaggio dei comizi

Puntuali! Manco fossero l’uccellino del cucù più preciso della Foresta Nera. Arrivano, dai palchi dei comizi elettorali, le promesse e gli impegni politici su arte, cultura e turismo. Progetti mastodontici, a cura dei candidati, per il rilancio nobile del territorio, per la ricaduta a...

Di chi è la colpa se i film in quest’autunno non incassano?

Non si incassa. E' un fatto, la stagione cinematografica ricomincia e la voragine al box office è clamorosa. Si parte male e tranne Colpa delle stelle – film bellissimo e peraltro sostenuto alla grande da un clamoroso passaparola mondiale -, le Tartarughe Ninja e...

Roma: l’area sacra è diventata una toilette

Brutta, bruttissima sensazione, tornare a Roma, la città dove ho vissuto per 32 anni, e scoprirla invasa da barboni, zingari e fuggiaschi. Ognuno con una storia personale e di popolo, ma che, detto proprio schietto, in questo momento di grave crisi nazionale, non ci coinvolge...

È sempre troppo presto per il cinema indipendente

Che rabbia. Un anno per vedere due film molto belli. Italiani. Di genere. Che possono piacere al pubblico – anzi, dovrebbero – e che hanno la forza per giocarsela con titoli più sostenuti produttivamente e distributivamente. E invece – e solo grazie a Microcinema...