Luca Capuano, da “Centovetrine” al noir a tinte…filosofiche

Con voce calda e affabile Luca Capuano ci risponde al telefono dopo una giornata di prove sotto debutto e si avverte tutta l'adrenalina all'idea di ritornare sulle tanto amate tavole del palcoscenico. Il grande pubblico lo ha imparato a conoscere nei panni di Adriano...

Come onde di notte sulla spiaggia. In ricordo dell’ “oro”di Mango

Tre anni fa, in questi freddi giorni dicembrini, ci lasciava Mango. Sul palco, mentre eseguiva uno dei suoi più grandi successi ("Oro"). Disse una volta che, se avesse potuto scegliere, sarebbe voluto morire sul palco. Incredibile, il destino. La nostra Antonella Grippo lo ricorda così (Redazione). La...

Maximilian Nisi: “Alla fine sarà la musica a salvare il mondo”

Maximilian Nisi si diploma nel 1993 alla Scuola del Piccolo Teatro di Milano diretta da Giorgio Strehler. A teatro è stato diretto, tra gli altri, da Strehler, Ronconi, Vassil'ev, Terzopoulos, Sequi, Calenda, Mauri, Lavia. Ha lavorato per il cinema dove è stato diretto anche...

Ecco perché “amare” vuol dire “cadere”

Un totale e in certo qual modo speranzoso abbandono al sentimento più potente, autentico e atroce che l'uomo sia in grado di provare: l'Amore, inteso nella sua accezione più ampia, sia quello rivolto alle donne amate, sia quello per il Creato, considerato nella sua...

“amico mio…”: L’ultima lettera di Giuseppe D’Ambrosio Angelillo

Un'intensa lettera colma di vigore e fermezza, dove l'autore, Giuseppe D'Ambrosio Angelillo - poeta ed editore, recentemente scomparso, lasciando un grande vuoto nel mondo della poesia e non solo -, rivolgendosi all'amico caro, lo sprona a percorrere con convinzione la strada segnata, forte del...

La felicità è l’unica risorsa di cui avrai mai bisogno

Fuoco unanime 1 L'urlo delle cornacchie squarcia l'aria. Sul piano d'orizzonte, tra i palazzi, all'ora in cui s'attardano i pensieri e sfumano parole nei racconti di giornate - diafane e imprensili, non catturanti - piega la poca luce verso sera. Convergono dal prima all'ora, ciascuno dal suo...

Ci ha lasciati il creatore di libri preferito da Alda Merini

È scomparso all'età di 61 anni Giuseppe D'Ambrosio Angelillo, poeta, umanista, editore-artigiano, fondatore negli anni Ottanta di Acquaviva, piccola e prolifica casa editrice a Milano, così chiamata in onore del paese d'origine del poeta, Acquaviva delle Fonti in Puglia. Trasferitosi in città all'età di...

Iannone: “Noi difendiamo la nostra cultura dal modello talebano”

Alla luce della stratosferica affermazione a Ostia, in cui ha quadruplicato la quota dei propri consensi, CasaPound non è a un punto di arrivo ma a una nuova partenza. Prossima fermata: Montecitorio. Intanto noi di OFF abbiamo parlato con Gianluca Iannone, Presidente del partito...

Fenomenologia del brand Barbara D’Urso

La Madonna, come da Statuto Apostolico Romano, appare solo a genìe rurali: pastorelli et similia. Trattasi, ovviamente, di creatura non propriamente operaista, per la quale, in realtà, i metalmeccanici restano pur sempre una spocchiosa aristocrazia industriale, indegna di folgoranti visioni. Barbara, al contrario, allusiva...

Quando il male è figlio della noia

Chi sostiene che la filosofia è lontana dalla realtà, non l'ha mai frequentata. Basta leggere "Chiaroscuri, figure dell'ethos" di Alessio Musio per capirlo (Vita e Pensiero, pp. 174, € 18). Docente di Filosofia morale in Cattolica, il pensatore nelle figure dell'ethos identifica le figure...

I mille volti di Mussolini al cinema

ilgiornaleoff
Pochi lo sanno, ma la Coppa Mussolini fu il più antico premio cinematografico istituito dopo l’Oscar. Creata nel 1934, fino al 1942 fu il riconoscimento ufficiale della rassegna di Venezia e veniva assegnata al miglior film italiano e straniero, antesignana dell’attuale Leone d’oro. Era particolarmente...

Quando la vita si veste di poesia

ilgiornaleoff
Emozione è lasciare che l'uscio cigoli / e le camicie da stirare /andare in giardino, scoprire la voce forte e / sottile della sera / aspettare quell'ora magica che confonde i sensi. Così Carla De Angelis, nella sua recentissima raccolta poetica intitolata Mi fido...

Io canto il corpo-poesia: carne e sangue dalle pagine di Sonia Caporossi

Nel Segno nel segno che incide la carne dei polsi nel prisma iridato che incarna i tuoi occhi nel battito esangue del fiato che muore squassando un delirio che affoga parole io sento il mio istinto assetato di gioco io vedo il mio fato forgiato nel fuoco un significato pretende ben...

Qohélet, la vita è un soffio di vento

"Vanità delle vanità, tutto è vanità": quante volte abbiamo udito queste parole? Hebel habalim, hakkol habel, suonano in ebraico. Tutto è hebel, chiosa Luigino Bruni in Una casa senza idoli (EDB, pp. 134, € 12,50), ossia "fumo, soffio, vento, vapore, spreco, assurdo, vuoto, nulla". Il nulla...

La Ville Lumière riluce nel bâtiment di un ospedale pediatrico

il giornale off
Senso di vertigine è quanto si prova nel leggere la recentissima silloge di Giuseppe Vanni - edita da Fara Editore - dal titolo Paris Necker, dove sullo sfondo di una Parigi monumentale dalle architetture ispirate al trionfale ottimismo ottocentesco, il poeta affronta a...

L’uomo che ha messo a letto Berlusconi e Obama

 E’ l’amministratore delegato e il fondatore di “Lenzuolissimi”, la start up di biancheria per la casa che ha fatto il botto sul mercato. E, folle come ogni imprenditore visionario, l’ha fatto dopo aver mollato una carriera sicura in una delle più celebri aziende del...