Stefano Donno, “militante” per la Poesia contemporanea italiana

Carlo Benvenuto, Senza titolo, 2016, cm 61x58
Si affaccia nell'ambito della poesia contemporanea italiana una nuova collana di poesia, che certo merita di essere tenuta d'occhio. Si tratta della collana Z che Stefano Donno, coraggioso micro editore de I Quaderni del Bardo Edizioni ha inaugurato da pochi mesi, affidandone la cura al...

Fulvia Bacchi: “Nostro dovere investire in Cultura”

Cosa spinge un imprenditore ad investire in cultura? Nel nostro caso la decisione è nata dalla volontà di salvaguardare un patrimonio culturale e artistico di rilevanza mondiale. La concia italiana è un’eccellenza che trova testimonianza nei secoli. E quindi per l’associazione è quasi un dovere...

La pelle è giovane: 1000 studenti scoprono il fascino del “fatto a mano”

Ci si interroga spesso su quali siano gli indirizzi di studio che aprano strade professionali e il concorso “Amici per la pelle”, organizzato da Lineapelle, può essere un input in tal senso. Rivolgendosi a studenti di dodici – tredici anni, diventa un'occasione per mettersi...

A Milano “non sei solo”: in difesa delle vittime del bullismo

Il 19 Dicembre è nato, a Milano, il Comitato Non sei solo, che ha tra i suoi obiettivi quello di fare formazione e prevenzione sulle problematiche giovanili, bullismo e cyberbullismo sul territorio milanese e organizzare incontri patrocinati dal Comune di Milano e dalle Istituzioni. Le azioni immediate...

Molti problemi a Mantova…come revocare la cittadinanza a Mussolini!

Mantova, Palazzo I.N.F.P.S. - Istituto Nazionale fascista Previdenza Sociale, Ph. Gianpietro Dall'Olio, fonte artefascita.it
Con tutti i problemi, nazionali ma sicuramente anche locali (disoccupazione, criminalità, viabilità per citare i più gravosi) l'amministrazione di Mantova, fiore all'occhiello della Cultura, cosa mette come priorità assoluta? Revocare la cittadinanza a Mussolini! Viene in mente la gag di un famoso film: «È...

Dalla Toscana antica la pittura senza tempo di Serena Vignolini

Serena Vignolini, La Rivoluzione, olio su tela 150 x 100, 2016, Piccola Galleria, Bassano del Grappa
Una casa di pietra inserita in una collina verde, dove l’unico rumore è il gorgoglio di un ruscello. Un grande camino scoppiettante, una sala trecentesca, un soffitto del Seicento. E dentro, in questo ambiente magico, fuori dal tempo, presenze scure, silenziose, confortanti. Sono dipinti...

Oplà! E i pensieri prendono il volo

Marc Chagall, Over the town, 1918, oil on canvas, Tretyakov Gallery, Moscow, Russia Public domain USvia Wikiart
La ricerca dell'essenza è ciò che ha sempre fatto da guida a Paola Venezia nell'arte plastica o figurativa, così come nella scrittura e nella vita. È lei stessa a scriverlo, nell'introduzione alla sua raccolta poetica intitolata L'immenso è semplice, uscita a dicembre scorso tra...

Ecco le ayatollah del femminismo 2.0

Ovunque pullulano focolai di un nuovo femminismo talebano, intransigente e intollerante, ma soprattutto molto molto ridicolo. Come definire se non ridicole e patetiche le signore e signorine più o meno âgées, accomunate - è doveroso dirlo – da un aspetto che definire poco gradevole...

Plautilla, “dipintora” di monastero con prolifica bottega

Suor-Plautilla-Nelli-Madonna-Addolorata-depositi-di-Palazzo-Pitti
Plautilla Nelli (Firenze 1524-1588), la prima pittrice fiorentina del Rinascimento, ci porta nei conventi. In particolare nel suo, il domenicano Santa Caterina in Cafaggio, allora in piazza San Marco a Firenze, dov’era entrata quattordicenne e dove fu per tre volte priora. Ma il ruolo...

“Nerone”, artista multiforme e cane sciolto. Anzi, dobermann…

Nerone, Fiere al tramonto, olio su tela, cm 100x80
«A forza di essere autocritici si perde la spontaneità, il coraggio. Non ho mai avuto galleristi perché io faccio quel che voglio». Nerone, al secolo Sergio Terzi, classe 1939, ci accoglie così, spiazzandoci, come fa da una vita. Non appartiene a correnti, a gruppi,...

Properzia, la “bellissima scultora” che faceva paura ai colleghi maschi

Properzia de’ Rossi, Giuseppe e la moglie di Putifarre, formella in marmo, Bologna, Museo di San Petronio Properzia de' Rossi [Public domain], attraverso Wikimedia Commons
Quanto fosse difficile per una donna inserirsi nel mondo dell’arte, allora prerogativa maschile, lo aveva sperimentato sulla propria pelle Properzia de’ Rossi (1490 circa-1530). Figlia di un notaio bolognese, “bellissima”, da piccola intagliava noccioli di pesca e di ciliegia, con piccole e delicate figure,...

Claudio Baglioni ha mantenuto la sua promessa

Claudio Baglioni, Michelle Hunziker e Pierfrancesco Favino (foto ANSA)
Non c’è direttore artistico o conduttore del Festival della Canzone Italiana che, prima dell’inizio della kermesse, non dica «Quest’anno la musica sarà al centro del Festival di Sanremo». Sembra un mantra, non vi si può prescindere. Eppure, non di rado, resta una premessa (o...

Quando le belve di Tito sterminarono gli Italiani

«Il mio pensiero è rivolto con commozione a coloro che perirono in condizioni atroci nelle Foibe, nell'autunno del 1943 e nella primavera del 1945; alle sofferenze di quanti si videro costretti ad abbandonare per sempre le loro case in Istria e in Dalmazia. Questi...

Le foibe dimenticate

Giorno del Ricordo Alfio Krancic, dalle sue vignette uno spunto di riflessione sulla tragedia delle Foibe e sull’Esodo Sesto Calende celebrerà il Giorno del Ricordo (legge 92/2004) e onorerà le vittime dei Massacri delle Foibe e dell’Esodo venerdì 9 febbraio nell’Aula Consiliare, dove si potranno ammirare anche 14...

Lavinia Fontana, quella “pontificia pittrice” richiestissima in tutta Europa

Lavinia Fontana, Bianca degli Utili Maselli, con un cane e circondata da sei dei suoi figli, 1614 ca, olio su tela, 133,5x99 cm, fonte Sotheby´s Lavinia Fontana [Public domain], via Wikimedia Commons
La chiamavano “la Pontificia pittrice” per l’intensa attività per papa Gregorio XIII e il suo entourage. Tutta casa e chiesa, Lavinia Fontana (Bologna 1552-Roma 1614) è l’opposto della spregiudicata Artemisia Gentileschi, nata circa quarant’anni dopo di lei. Figlia di Prospero Fontana, pittore inserito nell’élite artistica...

Enrico Lo Verso canta la bellezza delle “Rovine”

  La bellezza si legge a Palazzo Altemps. Con l'attore Enrico Lo Verso che, in un reading d'autore, interpreta le poesie e i componimenti dello scrittore Gabriele Tinti davanti alle sculture e alle opere  custodite nel museo romano in un incontro letterario che si sposa...