Eugenio Montale racconta la primavera hitleriana

Eugenio Montale, nella "Primavera hitleriana", descrisse la venuta del messo infernale, in anticipo presagì la catastrofe

“All’Italia” di Giacomo Leopardi

Rileggersi la canzone dedicata al nostro paese è utile, specie in un momento in cui la nostra patria viene calpestata da hooligans e terroristi

La commedia ubriaca, il colpo di grazia di Nicola Vacca

La commedia ubriaca In case come tombe/sepolti dall’ego del tubo catodico/sputiamo rancori/riteniamo di essere sempre nel giusto./Non consideriamo mai un’attenuante/in favore del dubbio./Ci assolviamo/senza nessun appello per l’ascolto./È ubriaca la commedia/che recitiamo da sobri/in un apparente stato di quiete. Stiamo aspettando Godot Il mattino ha l’orrore/che arriva...

La poesia? Non la vuole più nessuno, nemmeno Mondadori. Ed è meglio così

Alessandro Zaccuri ha lanciato l’inquieto interrogativo via Avvenire (Mondadori rinuncerà alla «storica collana» di poesia, “Lo specchio”?) dandosi una prima risposta: «alle grandi case editrici la poesia sembra non interessare più». Sono seguiti un rosario di piagnistei. Il problema in realtà non esiste: se...

Ponso, il poeta nato con la camicia si mette la camicia di forza

Una generazione di giovani poeti si ritira dal mondo, e al secolo preferisce l'eremo. Da Ponso a Turina a Temporelli, la poesia al limite del silenzio

Mimma Faliero. Ed il libero pensiero prende il sopravvento

Vuoto Si invalida il tempo lungo una scia di stelle fragili e acidi umori in un travaso di vuoto. Ho amato tanto le lacrime da disertare la morte scegliendo di vivere un pretesto che si fingeva vita nascondendosi nell'inferno di un altrove. *** Ogni giorno si perde qualcosa Ogni giorno si perde qualcosa: un volto, una voce, un anello,...

Quasi estate. Pascoli e il suo gelsomino notturno

giovanni pascoli
La lirica Il gelsomino notturno, una serie di 24 novenari, esempio pieno della capacità tecnica di Giovanni Pascoli e della sua grande raffinatezza stilistica, venne pubblicata in un opuscolo per le nozze dell’amico Raffaele Briganti nel luglio 1901, e poi inclusa nei Canti di Castelvecchio...

Giulio Regeni. Quando la poesia diventa la voce del dolore

Dare voce, con rispetto e pudore, al sentimento del dolore, attraverso la parola poetica che si fa testimone del male del proprio tempo, ricercando altresì una qualche “luce” quale approdo per l'anima, precipitata nel buio più totale. Questa la difficile prova affrontata da Vera...

Pasolini contro gli intellettuali conformisti. La Ballata delle madri

L'ultima eretico della cultura italiana sbertucciava i finti colti, proni davanti al potere, quelli che si credono moralizzatori essendo moralisti

Giuseppe Conte, un oscar per un grande poeta

conte
Tra i poeti della sua generazione, Giuseppe Conte ha avuto il destino di non invecchiare. Al limine dei settanta, appare ancora nel suo fisico solido, la postura eretta, lo sguardo ben dritto. Spesso sorride e sempre parla piano, abbracciando con la voce l’interlocutore. Lo...

Simon Armitage, punk rocker e poeta laureato

Insegna poesia a Oxford. Ha mostrato come fare cultura in tv. Ha fatto il guardiano di detenuti e il cantante new wave. Ed è in cerca di archetipi e antenati. Chiacchierata con un dei più grandi poeti viventi...

Emanuele Franz, la solitudine in endecasillabi

Emanuele Franz, la solitudine in sonetti
È uscito oggi mercoledì 6 febbraio Sine Cera (Audax Editrice, 122 pagine), l’ultimo libro di poesie di Emanuele Franz. Il volume conclude una trilogia poetica: preceduto da Proteo Liberato (2012 - una silloge che al tempo fece molto discutere a causa della...

La ballata dell’amore oscuro di Daniele Mencarelli

Anno di grazia 1992. Il 30 gennaio la Cassazione chiude il Maxiprocesso di Palermo con 360 condannati e 2665 anni di carcere complessivi. Il 17 febbraio viene arrestato Mario Chiesa per aver ricevuto una tangente: è il primo atto di “Mani pulite”. Il 30...

Caserta riparte da Dante: al via la “Maratona Dantesca”

Una maratona dove, a segnare il passo, saranno le terzine. E’ la Maratona Dantesca in programma a Caserta il 9 e 10 gennaio, una manifestazione unica nel suo genere a cui spetta chiudere le celebrazioni nazionali per il 750esimo anniversario della nascita del padre...

Federico Italiano, un Johnny Depp inabile alla guerra

In poesia, la strategia conta più dell’istinto. Federico Italiano è un poeta nato con la camicia, il Messia della new wave della lirica italica. Ha esordito nel 2003 (Nella costanza, per le Edizioni Atelier), ha piazzato un “libro d’arte” nel 2006 (I Mirmidoni, per...

Quando la periferia diventa poesia: i “Metroromantici”

Uscire dal blocco. Bucare il ghetto. Pensarlo è semplice, realizzarlo molto meno. Appresso agli appelli della politica, allo scrosciare delle mani che plaudono il leader maximo di turno venuto a salvare la periferia, come un messia che parla su un trespolo di fronte al...