La Ville Lumière riluce nel bâtiment di un ospedale pediatrico

il giornale off
Senso di vertigine è quanto si prova nel leggere la recentissima silloge di Giuseppe Vanni - edita da Fara Editore - dal titolo Paris Necker, dove sullo sfondo di una Parigi monumentale dalle architetture ispirate al trionfale ottimismo ottocentesco, il poeta affronta a...

Mimma Faliero. Ed il libero pensiero prende il sopravvento

Vuoto Si invalida il tempo lungo una scia di stelle fragili e acidi umori in un travaso di vuoto. Ho amato tanto le lacrime da disertare la morte scegliendo di vivere un pretesto che si fingeva vita nascondendosi nell'inferno di un altrove. *** Ogni giorno si perde qualcosa Ogni giorno si perde qualcosa: un volto, una voce, un anello,...

Semplicità, felicità e leggerezza. I lampi poetici di Donato Di Poce

Non essere troppo leggero / Che diventi pesante. È uno dei poesismi più rappresentativi di Lampi di leggerezza, silloge del poeta e critico d'arte Donato Di Poce, all'insegna di semplicità, felicità e leggerezza. Pubblicato quest'anno da Acquaviva edizioni, il libro è formato da una...

Giulio Regeni. Quando la poesia diventa la voce del dolore

Dare voce, con rispetto e pudore, al sentimento del dolore, attraverso la parola poetica che si fa testimone del male del proprio tempo, ricercando altresì una qualche “luce” quale approdo per l'anima, precipitata nel buio più totale. Questa la difficile prova affrontata da Vera...

Ulisse Casartelli. Nella stanza della poesia, tra felicità e tragicità

La poesia di oggi sarà accoglierti a braccia aperte, smussare gli angoli ricoprendo di cotone i miei spigoli. Non fingerò di essere buono e la smetterò di difendermi da un dolore antico che come un gancio mi riporta a quando ero bambino. La poesia di oggi sarà prendere per mano la mia bimba e raccogliere...

La commedia ubriaca, il colpo di grazia di Nicola Vacca

La commedia ubriaca In case come tombe/sepolti dall’ego del tubo catodico/sputiamo rancori/riteniamo di essere sempre nel giusto./Non consideriamo mai un’attenuante/in favore del dubbio./Ci assolviamo/senza nessun appello per l’ascolto./È ubriaca la commedia/che recitiamo da sobri/in un apparente stato di quiete. Stiamo aspettando Godot Il mattino ha l’orrore/che arriva...

Il valore del tempo e di se stessi. I versi di Gian Ruggero Manzoni

L'acqua è uscita dalle sponde e fa da letto alle radici di betulla. Il gibbo che ti gonfia le spalle scivola da spia nel mondo degli adulti. Non comprendo la disumana volontà di sopraffarsi, ma quella mi abita con voce che non mi appartiene, perché esce tronfia...

Le giovani parole di Mariangela Gualtieri

La miglior cosa da fare stamattina / per sollevare il mondo e la mia specie / è di stare sul gradino al sole/ con la gatta in braccio a far le fusa. Si apre con questi versi luminosi la raccolta poetica di Mariangela Gualtieri,...

Le poesie per il nuovo millennio di Giusy Cafari Panico

Itaca Invano cerco la patria della mia anima, il luogo nascosto da dove sono partita. Si sono affievolite le voci dell'infanzia e non sono abbastanza vecchia per farle ritornare. Isola lontana, che nemmeno intravedo, circondata da un mare ancora nemico, chi mi aiuterà a raggiungerti? Chi placherà Nettuno e le sue tempeste per riportarmi a casa? da “Dalle radici al cielo” (Pegasus Edition),...

Contro il logorio della vita moderna, una Monodose di poesia

Pettinano lo stomaco meglio di un gastroprotettore, placano le inquietudini più di un ansiolitico, aprono la mente con maggiore efficacia del fosforo. Si tratta dei grammi di poesia di Monodose, prodotto originale della Ronzani Editore, giovane casa editrice veneta: pacchetti dalle sembianze di confezioni...

Col dialetto cambiò la cultura italiana. Gianni Fucci fa 88

Lui è quello a cui si rivolge Tonino Guerra, in uno degli spot più celebri e sfottuti della storia della tivù. "Gianni, l'ottimismo è il profumo della vita!". Era il 2001, e Gianni era, è, Gianni Fucci, che il 3 ottobre prossimo di anni ne...

Quell’esule istriano che si ribellò al consumismo e divenne poesia

Originario di Fiume, padre ex legionario di D’Annunzio, dopo la guerra trovò rifugio con la famiglia in un campo profughi accanto a Trieste. Visse a Firenze, a Parma, poi a Roma. Esordì nel 1969 sulla rivista “Nuova Corrente”; la sua prima antologia poetica, Area...

Cosa c’è a cena questa sera? Poesia!

Volete assaporare il vero gusto delle poesie? Il menu della poesia fa per voi! A partorire il progetto è stato un giovane e bravo attore professionista, Marco Bonadei, seguito a ruota da amici-colleghi (A. C. Barbera, M. Bernardi, M. de Mojana, A. Di Genio,...

Non puoi dire poesia se non dici Guido Gozzano

Divismo lirico. Il lampo aveva la faccia di un divo hollywoodiano, con Nietzsche nella tasca delle fatidiche camicie e D’Annunzio appeso in poster. Tutti sanno quanto è bravo Eugenio Montale, tutti conoscono Giuseppe Ungaretti e sono pronti a spendere un omaggio per Mario Luzi....

Caserta riparte da Dante: al via la “Maratona Dantesca”

Una maratona dove, a segnare il passo, saranno le terzine. E’ la Maratona Dantesca in programma a Caserta il 9 e 10 gennaio, una manifestazione unica nel suo genere a cui spetta chiudere le celebrazioni nazionali per il 750esimo anniversario della nascita del padre...

La battaglia infinita per la purezza della poesia

Il titolo del libro vale come passepartout per la lettura.Combattimento ininterrotto: è quello che questo poeta, ostinatamente, con devozione maniacale e monastica, usando la penna come una katana, compie da 35 anni, contro la poesia domestica, sterile, sentimentale, retorica. Senza dubbio Alessandro Ceni, poeta...