Direttori stranieri nei musei. Dove è lo scandalo? Piuttosto liberiamoci dalla muffa

Come sempre in Italia tutto si riduce a una rissa da stadio. Visto che nessuno s’indigna se Alberto Zaccheroni allena il Giappone o Fabio Capello mette il ceffo in Russia, non capisco perché ci si debba lamentare se Gabriel Zuchtriegel sia stato assunto dal...

Ecco chi saranno i giudici dei Marò

Chi deve decidere su Girone e Latorre. Tutt'altro che disinteressati. E perché l'Italia ha pagato fior di quattrini, senza nessun risultato apprezzabile. Almeno fino ad ora...

Rockin’ 1000? Un’impresa da fan provinciali

Ogni tanto ci vuole qualcuno che faccia il cattivone guastafeste e stavolta l’onere ce lo assumiamo noi. Bello il video dei mille musicisti che eseguono Learn to fly dei Foo Fighters per invitare il gruppo americano a suonare a Cesena. Bello che un’iniziativa artistica...

Contro l’abuso, voglio il diritto di non accedere a Internet

In principio fu la “Dichiarazione dei diritti del fanciullo”, stipulata a Ginevra nel 1924, reduci dalla Grande guerra. Poi ci fu la  “Dichiarazione universale dei diritti umani”, era il 10 dicembre del 1948, appena varcato il trauma della Seconda guerra. Poi vennero i “diritti...

Arte o ciofeca? Ecco il ghirigoro di Libeskind

SONDAGGIO: DITECELO VOI. L'archistar Daniel Libeskind regala alla città di Como una sua "scultura" e i comaschi si dividono: dopo il muro che oscura il lungolago, ci mancava questa

Celentano contro Pisapia, il paradigma del fallimento della politica

Pochi giorni fa Celentano si è scagliato contro Pisapia “colpevole” di non aver fermato l’abbattimento di 500 alberi nella “sua” via Gluck. A dire il vero, Celentano ha posto una serie di distinguo così da salvare il primo cittadino, tanto amato e sostenuto, e...

Il Senato esplode. Ma a tutti piace la Boschi

Nascono come funghi. Neopartiti e gruppetti della fusinistra: ecco i fan della ministro Maria Elena, fine o fitta, o fasciata stretta stretta, a tutti piace la maggioranza della maggiorata

“Ignaro” Marino: un sindaco nel Mondo di Mezzo

Ormai non passa giorno che Roma Capitale e il suo sindaco non siano al centro della cronaca, in un inesorabile declino che solo lo spauracchio di nuove elezioni tende a dilazionare.   E' dei giorni scorsi l'esito dell'indagine per valutare le infiltrazioni mafiose sulla città...

Se un caffè col Duce diventa reato

Apologia del Fascismo e limiti del politicamente corretto. Tutti indignati con i nostalgici di Mussolini, ma nessuno si lamenta per via Stalin. La storia, la scrivono i vincitori. Ma anche i vincitori, prima o poi, scompaiono.

Riccione non è più la capitale degli eccessi (nonostante la tragedia del ragazzo morto per overdose)

riccione
Tutto il contrario di quello che dicono. Riccione, fatevene una ragione, non è più la capitale della movida, l'epica del divertimentificio. Più che palestrati dalla chioma leonina in surf e vitelloni in Jaguar adesso, sul benamato viale Ceccarini, vedete sfrecciare le carrozzine, i babbi...

Nuove mode: i liberi circoli estivi privati contro i vù cumpra

Gli stramiliardari e anche gli stramilionari si sono allontanati sugli elicotteri, negli yacht, o nelle isole private a decine di migliaia di km, in alto e in largo, dal comune ammasso della vita quotidiana. Per il resto dell’umanità, soprattutto della sua maggioranza che ritiene di...

Beni culturali in Sicilia? Mettiamoci una croce(tta) sopra…

Telefonate o non telefonate, un altro capitolo della discutibile gestione di Rosario Crocetta in Sicilia è quello relativo ai beni culturali. E’ un capitolo tra farsa e tregenda, che conferma (ove ce ne fosse bisogno) che non basta avere i permessini della politically correctness vidimati...

Dalla Sicilia a Milano, flop dei moralisti radical

crocetta
Il caso Crocetta in Sicilia, il disastro Marino a Roma. La fuga di Pisapia a Milano. Come e perché la sinistra pura fallisce miseramente alla prova del governo dei territori...

La poesia? Non la vuole più nessuno, nemmeno Mondadori. Ed è meglio così

Alessandro Zaccuri ha lanciato l’inquieto interrogativo via Avvenire (Mondadori rinuncerà alla «storica collana» di poesia, “Lo specchio”?) dandosi una prima risposta: «alle grandi case editrici la poesia sembra non interessare più». Sono seguiti un rosario di piagnistei. Il problema in realtà non esiste: se...

Evo Morales comunista? Balle!

La sinistra radical chic se lo coccola. Ma il presidente boliviano non ha niente del comunista occidentale. E' un sovranista, identitario, che nel suo paese ha abbassato le tasse...

Anche ai festival la cultura è dialogo feroce

D’estate fioriscono i festival. Ce ne sono per tutti i gusti: teatrali (quelli di Spoleto e di Santarcangelo), filosofici (a Modena, ma anche“PopSophia” a Pesaro), poetici (il ParcoPoesia a Rimini), musicali (il Rossini Opera Festival), letterari (Pordenone Legge o il Festivaletteratura di Mantova), onnivori...