“Le nuove Ombre Rosse”: la Cina è vicina (sempre di più)

"Le nuove Ombre Rosse": la Cina è vicina (sempre di più)
"Le nuove ombre rosse”, di Giulio Prigioni, già ambasciatore in Lituania e Bielorussia e oggi “facilitatore di conoscenze e ambasciatore itinerante freelance”.

Come proteggere i nostri figli dal Mistero Blue Whale

Utile. Didattico. Vero. Crudo. Spietato. Anche odioso, a tratti. Un libro che “ti prende” e ti sconquassa. Cattura il voyerismo 2.0 e lo asseconda, lo ingrassa, lo soddisfa. Il Mistero Blue Whale (edizioni Kimerik, 271 pagine, 2018) è volutamente scritto in italiano condominiale, che non...

Un diplomatico nella bolla d’aria della Tunisia in tumulto

Un diplomatico nella bolla d’aria della Tunisia in tumulto
Il protagonista, Luc Belthazar, è un diplomatico francese che lavora nell’ambasciata a Tunisi, nel periodo appena precedente alla caduta di Ben Ali

Il viaggio di frontiera nella Musica sottile di Girolamo De Simone

E’ ad un libro-zibaldone, uno di quei testi che lui stesso definisce «carichi di una densità apparentemente criptica, ma anche improvvisamente semplici se letti in precisi momenti della vita», che Girolamo De Simone affida la sua ampia e profonda riflessione sulla musica. «Musica Sottile»...

Markus Gabriel: vi spiego perché il mondo non esiste

MARKUS GABRIEL. IL PIU' BRILLANTE FILOSOFO TEDESCO EMERGENTE. Basta con le pretese assolutistiche della scienza. Basta con la logorrea di interpretazioni postmoderna. La verità esiste. Anche nelle serie tv.

L’identità sacra ci salverà dalla Grande Sostituzione

Neanche la natura sradicherà il flusso vitale dell’identità. Non un sisma che apre crepe profonde tra le generazioni, che separa la virtù dell’uomo costruttore di bellezza e dignità etica, dagli occhi e dall’anima dei nuovi figli d’Italia che non avranno a goderne. L’identità è...

Godimento e intrighi nell’ultimo mondo libero

È un tiro mancino della lingua italiana, rea di mutare il senso di alcuni vocaboli volgarizzandoli. Prendiamo la parola libertino, oggi sinonimo di debosciato. Costui – il libertino appunto – tutto fu fuorché un uomo privo di coraggio e di spirito. Basta aver letto...

Nove mesi, quattro donne, quattro storie

Un tempo circoscritto, circolare, finito. Al suo interno, incastrate in maniera concentrica come in un labirinto spazio-temporale, quattro diverse storie che in questo spazio si muovono e di questo tempo si nutrono. Ragioni diverse, presupposti, inizi ed epiloghi diversi. Un'algida, aristocratica, indifferente Trieste che aumenta...

Pennellate di poesia per questa vita luce e lacrime

"Grido di corda" di Lina Vannini, classe 1938, che si è fatta conoscere in passato come artista: sarà per questo che i suoi versi paiono così pittorici

Duchamp il nullafacente

LAVORARE FA MALE. L'artista dadaista rivendicava il diritto all'ozio: "Mi fa orrore impegnarmi per più di due ore al giorno"

“Anatomia femminile 2.0”: il corpo canta. E racconta

Una canzone per ogni parte del corpo. di Nina Mele

Separarsi, ma in armonia. Oggi si può

Un titolo che sa come catturare l’attenzione dei lettori, che si tratti di addetti ai lavori o comuni cittadini interessati alla questione. Diminuzione o revoca dell’assegno di mantenimento non è il classico manuale giuridico di aggiornamento sul diritto di famiglia, o meglio lo è ma...

Gli anni di piombo e “Il sonno della ragione”

Anni bui, quelli di piombo. Il sangue sparso, lo Stato, la lotta armata. Servitori e pistoleri, militanti e vittime. Le stragi, i colpevoli di comodo e le pene mai scontate. Eroi e antieroi. Le strade, le piazze, il palco su cui sono andati in...

Quel “Paganini del flauto”, il primo musicista free lance della storia

Ogni strumento ha avuto il suo Paganini. Quest’anno si celebrano i 200 anni dalla nascita di colui che è considerato il Paganini del flauto: Giulio Briccialdi. Nome rimasto fuori dal pantheon dei “grandi”, Briccialdi fu, invece, figura di primissimo piano nella musica flautistica (ma...

“Il risveglio di Zarathustra”, un tributo letterario al filosofo danzante

Il pensiero del filosofo che stimava in modo assoluto l’intellettuale Jacob Burckhardt è stato presentato in modi differenti e soprattutto contraddittori. Probabilmente nessuno prima d’ora ha proposto una nuova metodologia per raccontare il pensiero e la forza delle idee di Friedrich Wilhelm Nietzsche, la...

Quelle antiche recensioni verdiane poco “tenere” col Maestro

È il 17 novembre del 1839 e a Milano si celebra il debutto scaligero di Giuseppe Verdi con il suo Oberto, conte di San Bonifacio (dal debutto al congedo con il Falstaff, la carriera di Verdi si aprì e si chiuse alla Scala). Il giorno...