Chi aiutò il cinema nel dopoguerra? Andreotti

Contro il solito qualunquismo militante, il padre moderato del cinema italiano

La “Trattativa” Tra la Guzzanti e le maestranze

I lavoratori del film di Sabina Guzzanti sui presunti rapporti Stato-mafia costretti a minacciare azioni legali per farsi pagare.

Il Cinema America e la farsa delle occupazioni

Il cinema America come il Teatro Valle: ecco come si finge l'impegno sociale

Perché anche Renzi non vuole far viaggiare i Bronzi di Riace

Matteo Renzi, intervistato a Rtl 102,5 circa il prestito dei Bronzi di Riace all’Expo, ha evitato la consueta forma di “annuncite” limitandosi a negazioni, seppur sommarie: “Il punto è che spostarli a mio giudizio non ha alcun senso… Un conto è prendere opere italiane...

La prevalenza dell’arte-spazzatura

Il Cristo nell'urina di Serrano, il manifesto blasfemo di Torino. L'installazione maleodorante a Genova. Perché la sinistra radical-chic odia la cultura. E ama l'orrido.

Matteo Renzi, le slide e il dado Star. Ovvero come è cambiata (in peggio) la comunicazione politica nell’epoca del power point

La comunicazione politica di Matteo Renzi è una novità assoluta nella storia repubblicana. Un tempo vigeva la complicazione delle “convergenze parallele”, il politico parlava usando fumose perifrasi che servivano ad avvisare gli altri partiti più che a informare l’elettore, e al giornalista spettava l’arduo...

Elio Germano troppo spesso alza il gomito

A pugno alzato, due volte a Venezia, e anche a Cannes. La fissazione radical-chic dell'attore romano per un gesto politico equivoco. Che evoca tristi precedenti storici.

Caro Franceschini, i Beni Culturali vanno assicurati!

Un fulmine settimana scorsa ha colpito la Cappella degli Scrovegni. Per fortuna non ha fatto danni, altrimenti sarebbe stato un guaio. Ieri, è andata a fuoco una parte della Cavallerizza di Torino, storico complesso monumentale dichiarato patrimonio Unesco, occupato dai centri sociali che ne...

Mafia, ladruncoli, o collezionisti seriali?

Ecco chi ruba le opere d'arte. Spesso il serial collector è un insospettabile maniaco che si nasconde tra noi

Se la Giannini è in topless, i musicisti rimangono in mutande!

Deve aver preso troppo sole, la ministra Stefania Giannini fotografata al mare in topless, altrimenti spiegazione non v'è alle sue parole sulla scuola, riportate da Repubblica di ieri: "Non possiamo più attenerci solo a un criterio di anzianità e sarà premiata l'attività positiva". Fatto fu...

E Ignazio Marino seppellisce Augusto

Nel 1937, per i 2000 anni della nascita, Mussolini portò a Roma un milione di visitatori. Oggi Roma ne ha raccolti 90. Complimenti sindaco!

A Venezia meno convegni e più film, grazie!

di Andrea Piersanti Sono innumerevoli, come granelli di sabbia nel mare, i convegni e gli incontri che si svolgeranno anche quest’anno alla Mostra d’Arte Cinematografica di Venezia. Siamo davanti ad un vero e proprio format: il “talk festival”, che ormai prende il posto del vecchio...

Altro che Strega, la letteratura la fanno i cantanti pop

Non l’ho letto e non mi piace: “Il desiderio di essere come tutti” di Francesco Piccolo, che ha vinto lo Strega e racconta - così mi hanno detto - di un bambino che a dieci anni vedendo Berlinguer, diventa comunista. Può essere capitato. Piccolo, classe...

Maxxi, la Melandri è inadeguata a progettare il futuro

La polemica sull’esposizione al Maxxi di un’opera dei fratelli Chapman, dal sapore pedopornografico (una bambina a cavalcioni di un’altra bimba, dalla cui bocca esce un pene), ci spinge a qualche sommessa riflessione, in generale, sullo stato dell’arte in Italia e, in particolare, sulla funzione...

Quelle picconate alla cultura di Francesco Cossiga

Coltissimo. Provocatore. Picconatore. Attaccato dalla sinistra come un capo dello Stato indegno. Aveva difeso Berlusconi e previsto, profeticamente, il regime dell'eurozona.

Caro prof Settis, si “disincagli” dall’illegalità del Valle

Illustre Prof. Settis, abbiamo letto con particolare interesse la Sua lettera su “Repubblica” indirizzata al Presidente del Consiglio Matteo Renzi. A nostra volta Le scriviamo rivolgendoci alla Sua ben nota autorità intellettuale, con lo stesso diritto da Lei rivendicato. Nella lettera, Lei elenca alcuni “primati...