Cesarina Gualino, vita tumultuosa di una grandissima mecenate

Mecenate, musa, collezionista, ballerina, pittrice. Cesarina Gualino (Casale Monferrato, 1890- Roma, 1992) fu tutto questo. Una lunga vita tra fortune e sfortune. Una storia che è anche quella dell’intellettualità italiana ed europea tra le due guerre: una ribalta d’eccezione su cui sono passati tutti i...

Premio Venezia Art Expo: ecco i magnifici tre vincitori

Il catalogo è questo, recita una delle arie del Don Giovanni di Mozart: Venezia Art Expo, la nuova frontiera della creatività nella Serenissima Repubblica basata su un impianto de-territorializzato (leggi: niente padiglioni nazionali), ha appena consegnato il suo di “catalogo”, con i magnifici tre...

Sofonisba, la pittrice “miracolosa” che fece impazzire la corte di Spagna

“Pittora in natura e miracolosa” l’aveva definita il giovane Antoon Van Dyck, che era andato a trovarla a Palermo nel 1624 presso la corte del viceré di Sicilia. In quell’occasione l’aveva ritratta novantenne, quasi cieca, in una commovente immagine. (Cremona, 1535 circa-Palermo 1625), la più...

Agostino Arrivabene, quella pittura colma di volontà magica

  Segni precisi, tecnica rinascimentale, plasticità dalla pregevole fattura, eleganza del tratto s’intersecano a sfuggenti e magmatiche epifanie, metamorfosi vorticanti, transizioni dell’elementare. E' questa complessità, irta sulla soglia dell’indicibile, a pervadere le opere di Agostino Arrivabene, a suggellare i suoi gioielli estetici in cui gli...

L’avatar come opera d’arte

Fino a pochi anni fa arte e tecnologia potevano ignorarsi a vicenda, negare reciprocamente la loro esistenza ed anche la reciproca possibilità di contaminazione. Con l'estensione dei social network le culture artistiche hanno iniziato a confluire in un confronto continuo, sovrapponendosi in un dialogo...

Benedetta Cappa, il grido femminile che mise in riga i Futuristi

Benedetta Cappa Marinetti (1897-1977), Velocità di motoscafo, 1919-1924, olio su tela 70x110 cm. (Roma, Galleria comunale d'arte moderna e contemporanea)
«Voglio fare il pittore, e non la pittrice come mia madre», aveva detto con determinazione, pensando a un mestiere maschile. Erano gli anni Venti del Novecento e il grido femminile, che si perpetuava da secoli, trovava uno sbocco deciso e sicuro nelle parole di una bella,...

Quelle pazze menti dei pop-surrealisti italiani

Più che una semplice corrente artistica è un vero e proprio movimento culturale. Che da Los Angeles ha fatto il giro del mondo e non ha risparmiato positivamente l'Italia. Non che il Bel Paese, terra di poeti e pittori, avesse bisogno di influenze d'oltreoceano...

Alizee, il tatuaggio che prende il posto del nudo

Non è mai stata un’ape regina. Neanche oggi vuole esserlo. Era un’adolescente timida, impacciata e tutt’altro che sexy, che si rifugiava tra i libri. Poi un giorno un vecchio amico compra una macchina fotografica e le chiede di posare. Quasi per gioco Alizee Tassoni...

Giovanni Gasparro, l’eccellente pittore dei Papi

Giovanni Gasparro (Bari, 1983) può essere considerato uno dei giovani pittori contemporanei da seguire. Il suo curriculum parla chiaro: esposizione nel Padiglione Italia della 54 a Biennale di Venezia a cura di Vittorio Sgarbi e mostre personali in spazi  prestigiosi  come la Sala dei...

Il Cristo rivelato all’artista non vedente

Felice Tagliaferri  nel 1982 era un ragazzino di quattordici. Abitava a Carlantino, in Puglia, un paese con poco più di mille anime. Era sereno e si godeva appieno la vita . Una vita semplice fatta assieme ai nonni e ad una mamma e un papà...

Le teste saracene di Besnik Hariza, tradizione e bellezza

Tenere insieme due mondi, quello dei dettàmi tradizionali e quello del modellato fedele all’estetica, era l’intento di Besnik Harizaj. È lui l’artista che ha dato una nuova e vigorosa fisiognomica alle teste saracene di Caltagirone, patria delle ceramiche d’autore. “Sono arrivato in Sicilia dall’Albania...

La misteriosa sensualità delle donne di Michele D’Avenia

Come si sa, il soggetto femminile ha da sempre attirato l'interesse dell'artista, che ancora oggi spesso e volentieri fa della donna la protagonista dei suoi dipinti, mettendone in risalto quella caratteristica che purtroppo con gli ultimi cambiamenti della società ha un po' perso: la sua...

La “natura morta”, questa sconosciuta che sta per rinascere

Chi ci segue sa con quanto fervore noi di OFF sosteniamo il genere figurativo nell’arte italiana, uno stile che sta tornando in auge dopo anni di boicottaggio da parte dell’art system: un ostracismo che non dipende(va) dal fatto che gli operatori di settori fossero...

Me ne frego vado in su. La seduzione del volo in arte

Nel 1926 il pittore ed aviatore futurista Fedele Azari esponeva alla XV Biennale Internazionale d’Arte di Venezia il dipinto Prospettive di Volo, la prima opera di aeropittura. Nel 1929 Marinetti firmava con Balla, Benedetto, Depero, Dottori, Fillia ed altri il Manifesto dell’aeropittura. Era l’affermazione...

Quegli eccellenti pittori novantiani di Camillo Langone

Gli artisti italiani, segnatamente pittori, nati negli anni Novanta del secolo scorso, anni di crossover in musica, “cannibalismo” nelle lettere e al cinema e “riallineamento al postmoderno” in pittura -Velasco, Papetti, Frangi, Pignatelli e mi perdoni la moltitudine incolpevolmente omessa. Un universo di artisti...

Altro che vezzo da salotto: la poesia di Simone Mestroni è un’arma di periferia

Simone Mestroni, un ragazzo di 29 anni del quartiere Di Giusto (quartiere complicato ed aspro alla periferia est di Udine), non ha un master universitario da sfoggiare: si è diplomato alle serali all'età di 24 anni, mosso da spirito di redenzione per un trascorso...