L’orrore comunista e lo sterminio silenzioso di cittadini italiani

1
fonte rossoistria.it

Oggi è il Giorno del Ricordo, la data fissata nel 2004 per commemorare gli infoibati e le migliaia di istriani, fiumani e dalmati cacciati dalle loro case tra l’8 settembre del 1943 e il 10 febbraio del 1947. “Una sciagura nazionale“, come l’ha definita il Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, “alla quale i contemporanei non attribuirono, per superficialità o per calcolo, il dovuto rilievo“.

Sul numero in edicola di CulturaIdentità leggerete il ricordo e il commento di Giovanni Donzelli, che ci spiega come le vicende dell’esodo giuliano-dalmata siano un pezzo di storia censurata per decenni, un’onta per i cittadini italiani “…discriminati dall’Italia stessa e svenduti dalla cecità antifascista alla prepotenza titina“.

LEGGI L’ARTICOLO INTEGRALE

1 commento

Comments are closed.