Piazza Fontana: perché Pinelli morì?

5

Lo sapevate? L’espressione “strategia della tensione” la coniò il Guardian, prima di Piazza Fontana. Il 12 dicembre saranno 50 anni dall’eccidio che inaugurò, appunto, la “strategia della tensione”: Milano, Piazza Fontana, Banca Nazionale dell’Agricoltura, alle 16.30 di venerdì 12 dicembre 1969 un ordigno esplode nel salone centrale della banca causando 17 vittime e 88 feriti.

Ipotesi sconvolgenti e acquisizioni inedite nel corso degli anni non hanno ancora messo insieme una volta per tutte i pezzi della vicenda, lasciando anzi inquietanti interrogativi. Uno fra i tanti ma forse il più importante: perché il ferroviere anarchico Pinelli morì?

Piazza Fontana. Tutto quello che non ci hanno detto, Editore Settimo Sigillo, 2019, 394 pagine, 30 €
PIAZZA FONTANA

Il libro di Pierangelo Maurizio (Piazza Fontana. Tutto quello che non ci hanno detto, Editore Settimo Sigillo, 2019, 394 pagine, 30 €) prende le mosse proprio da qui e presenta una tesi “contro” rispetto alla vulgata su Piazza Fontana, con un’immagine di Milano del ‘69 molto diversa da quella rappresentata dalla teoria della “strage di Stato”.

Ed è in questo contrasto che la tesi del libro si inserisce come una luce interstiziale nell’oscurità del quesito fondamentale: o si capisce perché Pinelli morì o non si saprà mai la verità su Piazza Fontana.

5 Commenti

  1. I soliti servizi segreti e le destre che cercano di rifarsi una verginita’ dopo tutte le stragi eseguite e la droga,si’ la droga smerciata e usata per combattere i movimenti democratici che davano fastidio agli USA,niente di nuovo sempre servi negli anni 20 degli agrari e degli industriali,negli anni 30-40 dei nazi fascisti e negli anni 60 della CIA,il loro ideale :” FRANZA O SPAGNA PURCHE’ SE MAGNA”

  2. dove impera la sinistra succede il disastro, ne abbiamo le prove:Russia Cina, Cuba, Venezuela, Zimbabwe, Italia Grecia, ecco dove la sinistra comunsocialista ha distrutto i paesi e impoverito i popoli, senza contare i morti… e quelli sono tanti!!!! La Russia e la Cina sono diventate capitaliste, ma come prima il capitalismo lo odiavano?? ora sono progredite, mentre le altre nazioni, Italia compresa sono sul baratro, *ORA* non nel 2011,i soldi c’erano eccome tant’evvero che abbiamo aiutato la Grecia e la Germania con una pacca di miliardi….ora????meno male che io abito in Usa!!!!!

  3. o lo so bene perche pineçlli mori’…poco manco’ che anni prima ci volassi pure io giu da quella finestra…e da perfetto innocente..come il pinelli…solo che qualcuno-..forse per liberarsi dalle attenzioni pressanti dei questurini..disse che io sapevo qualcosa su un assalto..io che da studente universitario..ma ammaliato come de andre dei bassifondi..frequentavo Via del campo…;Mi ritrovai in pigiama e pantofole catapultato a Milano e seuqestrato sette giorni nelle celle nelle fondamenta di fatebene fratelli..vere camere di tortura psicologica..al settimo giorno..fui appeso dalla finestra…parlo del 1966..Visto che non ne sapevo niente veramente..il giorno dopo fui messo alla porta IN PIGIAMA E PANTOFOLE. Nel 1967 nme ne andai all’estero e non ritornai mai piu’ in Italia

  4. negli “anni di piombo” quando succedevano fattacci del genere il partito comunista in combutta con i sindacati organizzava per il giorno successivo la manifestazione “antifascista” (per rimescolare le carte e le verità) anche quando ad “operare” erano le brigate rosse, e così facendo diventavano complici dei terroristi rossi e neri! e quando più la magistratura(alcuni magistrati)si avvicinavano alla verità rossa, più aumentavano le manifestazioni antifasciste!

  5. In questo paese adulterato dall’antifascismo in servizio permanente effettivo, la sinistra ha sempre prosperato alimentando la damnatio memoriae verso “piste nere” – da Piazza Fontana alla Strage di Bologna – mai dimostrate di là da ogni ragionevole dubbio con sentenze emesse da toghe non di rado cromaticamente affini al vermiglio. Perchè verità processuale e verità ontologica spesso non collimano.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here

3 × 4 =