Le passioni di d’Annunzio sul palco con Daniela Musini

0
153

“Vivere ardendo e non bruciarsi mai!” diceva Gabriele d’Annunzio consacrando la sua vita a questo precetto. Come per d’Annunzio, questa frase vale anche però per i dannunziani: coloro che amano il poeta, che lo venerano per la sua grandezza di uomo che sapeva trasformare parole stupende in fatti.

Ardente di passione era dunque il Vate e una donna di passione non poteva che essere Daniela Musini, l’attrice e regista teatrale – già affermata interprete del poeta – che domenica 8 settembre alle 21, presso l’Aurum di Pescara, andrà in scena con la prima nazionale del suo nuovo recital, intitolato appunto “Vivere Ardendo”.

Lo spettacolo – inserito nell’ambito della Festa per i cent’anni dell’Impresa Fiumana, organizzata dal Consiglio Regionale d’Abruzzo e coordinata da Giordano Bruno Guerri – è un excursus sulle passioni di d’Annunzio viste attraverso gli occhi delle sue muse e amanti. Una sfida interessante quindi, quella raccolta da Daniela Musini, che  va in scena per raccontare – tramite straordinarie pagine letterarie – una sfaccettatura del Vate, sempre tenendo conto però dei tre “ruoli” fondamentali incarnati in vita dal Vate: il poeta, l’amante e, soprattutto, l’eroe.