Nella patria dell’aeropittura il Premio Arti Visive CulturaIdentità

0
399
Luca Corbellini - Andante ma non troppo, olio su pvc inciso, cm 62x118

Tutte le esternazioni stilistiche del mare magnum dell’arte italiana, questo oceano creativo fatto di “acque torbide e cristalline, pesci belli e mostruosi, vita e morte” (Vittorio Sgarbi). Quanti, fra i pittori, gli scultori e i fotografi di questo “regno” creativo italiano sono conosciuti? Solo una minima percentuale. E allora: oltre trecento artisti provenienti da ogni regione italiana, anche stranieri, per una rappresentazione totale dello scenario artistico senza esclusione di…mezzi espressivi. E’ il Premio Arti Visive CulturaIdentità, novità della seconda edizione del Festival di CulturaIdentità che si è tenuto dal 4 al 6 luglio nella patria dell’aeropittura futurista, al Teatro Civico e in piazza Mentana
a La Spezia.

Condotto da Sandro Serradifalco, ospiti Angelo Crespi e Luna Berlusconi, il premio è stato consegnato all’artista Luca Corbellini, per l’opera intitolata Andante ma non troppo, olio su pvc inciso che ci proietta in un crossover di istanze futuriste e visionarietà post surreali, mentre in serata piazza Mentana è stata lo scenario del Premio CulturaIdentità, condotto da Edoardo Sylos Labini, che ha visto Vittorio Sgarbi consegnare il riconoscimento agli artisti Giovanni Marozzi, Maria Milici e Sergio Graziosi.