Giuseppe Leone e quegli scatti diventati “letteratura”

0
415
Giuseppe Leone Leonardo Sciascia Piero Guccione 1982 Img444

Per la prima volta il Premio Penisola Sorrentina Arturo Esposito, patrocinato da Mario Esposito, realizza un progetto di Residenza Artistica coinvolgendo il grande fotografo Giuseppe Leone. L’artista siciliano, che da più di cinquant’anni vive e lavora a Ragusa, per una vita ha raccontato la sua terra con la sensibilità che pochi altri, come Sciascia, Bufalino e Consolo, hanno saputo avere. Gli scatti del maestro, quasi sempre in bianco e nero, sono infatti rivolti alle persone, ai luoghi e ai paesaggi mozzafiato di quella straordinaria isola che è la Sicilia. La Residenza Artistica consiste in un “soggiorno creativo” in cui l’artista ha la possibilità di entrare in sintonia con il luogo ospitante e trasformare le sue emozioni in arte. Dal 3 giugno infatti Giuseppe Leone inizierà un Grand Tour ( tema scelto per la “Residenza 2019” diretta da Peppe Leone) fotografico e artistico che partirà da Sorrento, per poi muovere verso i luoghi più belli della Penisola Sorrentina, passando per Pompei e Napoli, fino alla provincia di Salerno con il Cilento dei Castelli. Il 9 giugno invece, il Museo Correale Terranova di Sorrento ospiterà il finissage della Residenza Artistica, in collaborazione con il Comune di Sorrento e l’Assessorato al turismo della Regione Campania.