La capitale mondiale della ceramica a Montelupo Fiorentino

0

Montelupo Fiorentino diventa in estate la vera e propria capitale mondiale della ceramica, con due iniziative di rilievo che raccontano questa specifica arte, abbinandola alla scoperta del territorio. Ci sarà tempo fino al 28 luglio per poter assistere alla mostra Di tutti i colori. Racconti di ceramica a Montelupo, attiva dal 16 marzo al Palazzo Podestarile e al Museo della Ceramica, dove sono presenti circa centoventi opere, con una produzione che parte dal 1200 arrivando fino ai nostri giorni. Durante il percorso sarà possibile assistere a interventi multimediali: il visitatore sarà messo nella condizione di comprendere la storia della ceramica, che non tutti conoscono, in particolare indagando il design che è andato a svilupparsi tra l’Ottocento e il Novecento.

Molti gli artisti contemporanei in mostra, come Matteo Thun, Marco Zanini, Arik Levy, Formafantasma, con la facoltà dunque di essere informati non soltanto riguardo alla storia più o meno recente di questo antico mestiere, che mette insieme arte e artigianato, ma anche di poter ammirare come esso si sia evoluto, fino ad arrivare a oggi, con nuove fattezze e con nuove idee.

Una manifestazione distinta è in programma invece a giugno, quando dal 21 al 23 si assisterà alla Festa Internazionale della Ceramica, che quest’anno arriva alla sua XXVII edizione. Ci saranno variegate iniziative, per un progetto promosso dal Comune di Montelupo e dalla Fondazione Museo Montelupo onlus, con eventi dislocati per il centro storico della cittadina e che avranno a che fare con l’artigianato, come del resto con la gastronomia, permettendo così di poter fare conoscere a trecentosessanta gradi la cultura del luogo.