Andreas McMuller, il poeta della luce che “scrive” su linee di corpi femminili

0
Andreas McMuller, il poeta della luce che
Andreas Mcmuller - Gold queen - foto digitale, quadro tiratura limitata, canvas alta qualità o museum mode, cm 100x70

Il corpo nella fotografia di Andreas McMuller si fonde con l’idea del tutto, allineandosi in un’unità immaginaria fatta di sussulti, un mosaico di ombre e linee lucenti.  

Non avrebbe mai immaginato Andreas McMuller, fotografo di Cadelbosco di Sopra (RE), classe 1966, che dalla sua prima fotografia del 1972 con una Rolleiflex avrebbe avuto un tale successo colmo di riconoscimenti a livello internazionale, fino a diventare un architetto di forme e spazi corporei.

I suoi scatti conferiscono alle immagini purezza e candore come sculture del Canova, rendendolo un poeta della luce, che scrive su linee di morbidi e generosi corpi femminili.

Il suo sguardo va oltre la mera rappresentazione, superando la realtà sensibile fino a raggiungere il pensiero ed il sogno. Il corpo diventa un mondo fatto di silenzi, di spazi nascosti o appena accennati, immersi in luoghi profondi, di angosciose inquietudini e fremiti, di attese e ritrovamenti, di gioiosa vitalità, di irruenza immobile, di contrastata armonia.

Un corpo, un mondo ove l’essere al di là dei tanti contrasti immaginari può incontrare se stesso per rinnovarsi.

Ecco che la promessa di felicità stendhaliana – la bellezza – diventa una certezza di salvezza.

Articolo precedenteLuca Guadagnino, il David, Dario Argento e una serie tv
Articolo successivoOliver Hurtado, quel “Grido di libertà” che erompe dal marmo
Adriana Soares
Adriana Soares è nata a Rio de Janeiro, vive a Roma dall’età di 11 anni, dove è cresciuta ed ha concluso gli studi linguistici. Artista eclettica che si esprime nelle diverse arti della fotografia, della pittura, della poesia e della scrittura. È permanentemente esposta presso musei con le sue opere che hanno girato il mondo in svariate mostre di successo. È pubblicista e scrive per la sezione cultura del quotidiano Il Giornale: Il Giornale Off. Cura alcune rubriche di Bon Ton su alcune testate. Rappresentata dalla prestigiosa agenzia fotografica “Art and Commerce/ Vogue” di New York. Dal 2017 pubblica le sue prime raccolte di poesie, storie, leggende brasiliane e racconti per bambini. Dal 2019, l'autrice inizia una nuova stagione narrativa con la pubblicazione di racconti per i più grandi. Dislessica per nascita non per scelta.