“Con Jack Nicholson che girava per casa con pantofole di leopardo”

0
29998
Instagram

Fonte Dagospia

E chi se la dimentica più? La “mia prima volta” con la splendida Dalila Di Lazzaro fu il bellissimo film, tratto dall’omonimo romanzo del grande Giuseppe Berto, Oh Serafina!: diretta da Alberto Lattuada nel 1976, era affiancata da uno straordinario Renato Pozzetto, in un ruolo a metà fra il dramma e la commedia.

Poi l’ho-l’abbiamo ri-vista in molti altri ruoli, come attrice (film e serie tv tra cui Il mostro è in tavola… barone Frankenstein, Un dramma borghese, Phenomena, Paganini e molti altri) cantante (nel 1984 il singolo Extra Love/Cry Baby Cry), scrittrice (l’ultimo libro è: La vita è così. Passioni e virtù per uscire dalle crisi, Edizioni Piemme, 2017)

Recente ospite di Caterina Balivo a Vieni da me, la raffinata ed elegante Dalila Di Lazzaro si è raccontata e ha svelato i dettagli del suo amore con Jack Nicholson, una storia durata dieci anni (nell’intimità la chiamava Sweet Dream): “Girava per casa con delle pantofole leopardate” e con lei aveva un atteggiamento che “non è possibile descrivere in televisione“.

Ma la splendida attrice ha rivelato di aver avuto anche un trascorso con Richard Gere e Alain Delon, di cui ha svelato un aspetto sconosciuto: “Era perseguitato dalle donne, se le trovava ovunque e di questo ne ha sofferto“.