Serena De Bari e il suo il grido generazionale

0

Ha solo diciotto anni, frequenta il quinto anno dell’istituto alberghiero e nel 2017 ha studiato nella scuola tv di Amici di Maria De Filippi. Due anni dopo il talent, Serena De Bari ha pubblicato il suo primo disco. “Il mio album, intitolato Serena De Bari, concretizza tutto il mio percorso e rivela le varie sfaccettature della mia personalità”, dice la giovanissima cantante.

Anticipato dal singolo Urlo sul mondo, potente grido  generazionale, questo lavoro è un omaggio all’amore e a tutti quei sentimenti che ognuno di noi prova nel corso della propria vita.

Nata a Molfetta, Serena scopre la sua passione attraverso la parrocchia. “Poi, grazie alla mia determinazione, ho conosciuto tante figure professionali che mi hanno permesso di essere me stessa e, al contempo, di credere sempre più che questa potesse essere la mia strada”.

La mamma l’ha spronata e supportata fin da bambina, mentre il papà inizialmente era un po’ scettico sul suo percorso musicale. “Ma vedendo i primi risultati, si è ricreduto”.

La svolta è stata appunto la sua partecipazione al programma di Mediaset. “In realtà non mi sarei mai aspettata di trovarmi in quel talent così giovane, soprattutto sapendo di ragazzi che provavano da anni e anni ad entrare nella scuola di Amici; così mi sono presentata senza troppe aspettative, con la curiosità di vedere con i miei occhi lo studio. Quello che c’è stato dopo, quindi, è andato oltre le mie previsioni iniziali”.

Ma la strada del talent è davvero fondamentale per un giovane che fa musica? “Purtroppo sì, perché un tempo, quando un progetto veniva proposto in radio era ascoltato con cura, oggi, invece, conta molto quanto potere mediatico hai”.

Impegnata a presentare il suo debut album, la cantante sogna di conoscere Mina, una delle artiste che ascolta da sempre. Quanto ai suoi ascoltatori, vorrebbe che attraverso la sua musica capissero soprattutto una cosa: “Nella vita bisogna affrontare tutto di petto perché per i sentimenti negativi non c’è spazio”.