Ecco il portale del nostro movimento: www.culturaidentita.it

0
5941

Da oggi siamo online. L’associazione, lanciata sul palco del teatro Manzoni a febbraio, in pochi mesi è diventata un vero e proprio movimento culturale, che sta aggregando in tutta Italia associazioni, fondazioni, intellettuali, artisti e imprenditori, che vogliono difendere e rilanciare l’identità italiana.

Dopo aver organizzato il nostro primo festival ad agosto nel Salento, oggi siamo in rete con il portale culturaidentita.it. Un sito dove aggregare le associazioni che si sono unite al nostro movimento, dove informare gli utenti dei nostri appuntamenti in tutta la penisola, dove poter leggere le proposte, che ormai da quasi un anno facciamo a chi governa il nostro Paese.

Una delle più belle frasi di Gabriele D’Annunzio, al quale ci siamo sempre ispirati, è: «Ama il tuo sogno, seppur ti tormenta».

In realtà il nostro unico tormento è quello di aver visto, per troppi anni, il nostro Paese, culturalmente in mano ad una lobby radical-chic, figlia della globalizzazione delle menti.

Sul portale di CulturaIdentità potrete scoprire chi siamo, qual è il gruppo che ha fatto nascere questo progetto, cosa facciamo e qual è il nostro manifesto. Dieci idee che diventano azioni. Dieci proposte che possono creare un nuovo immaginario culturale, in un momento come questo di grandi cambiamenti.

Dietro ad ogni punto, oltre allo slogan, c’è un lavoro concreto fatto da addetti ai lavori competenti.

Ci sono temi come la valorizzazione del patrimonio artistico, il sostegno a chi produce cultura, la de-fiscalizzazione, la difesa dell’identità italiana, ma anche la disabilità e la legittima difesa, da sempre nostri cavalli di battaglia.

Ogni settimana siamo sui territori per dare voce a quelle migliaia di persone che in silenzio e senza nessun sostegno delle istituzioni, fanno attività culturali nei propri centri.

La piattaforma de IlGiornaleOff rilancerà gli articoli che ogni venerdì proporremo su questa pagina e inoltre, è in arrivo una bella novità. Insomma vi invitiamo ad aderire al nostro gruppo, anche attraverso il tesseramento, perché quella che abbiamo iniziato è una battaglia che dovrebbe accomunare tutti gli italiani.

Scopri anche tu il movimento CulturaIdentità