Con CulturaIdentità verso un altro Rinascimento

0
1881
Tra Palermo, Termini, Partinico e Carini due giorni d'Identità siciliana

Una nuova sinergia creativa, una scelta coraggiosa e controcorrente, visto quello che sta succedendo ai giornali italiani grazie anche alla scellerata decisione dell’attuale Governo di tagliare i fondi pubblici destinati all’editoria.

Abbiamo passato un anno intero sui territori di tutta Italia ad ascoltare quelle migliaia di associazioni, di operatori culturali, di cittadini, di imprenditori, che in silenzio e soltanto con le proprie forze portano avanti le nostre tradizioni culturali e quello straordinario marchio che ci invidia tutto il mondo: il made in Italy.

E così continueremo a fare, parlando della bellezza dell’Italia dando voce, da Nord a Sud, a tutte le regioni. Oggi riscoprire quello che siamo, la nostra identità, è l’azione più pop che si possa fare. 

Può sembrare una banalità, ma in un’epoca come questa, di globalizzazione delle menti, riordinare alcuni valori è un atto più che rivoluzionario.

Tra pochi giorni entriamo nel 2019, anniversario dei 500 anni della morte del genio inventivo di Leonardo, del centenario dell’impresa di Fiume ad opera di d’Annunzio e dei suoi legionari.

A loro, con luce caravaggesca e slancio futurista, continueremo ad ispirarci tramite il gruppo di Culturaidentità, perché intelligenza, creatività e poesia si sostituiscano al vuoto pneumatico della postfobia social, perché arte e cultura siano il fondamento delle nuove generazioni.

Da qui dobbiamo ripartire verso un nuovo Rinascimento, per riscoprire semplicemente quello che siamo ed esserne orgogliosi.

L’appuntamento con i nostri lettori è all’inizio del prossimo anno. Intanto ringraziamo tutta la redazione di via Negri e il direttore Alessandro Sallusti per l’ospitalità: che il 2019 sia un anno migliore per chi crede, chi sbaglia e chi combatte come noi.