L’eroico destino dell’ammiraglio Rizzo

0
23

Leonardo Tiberi è tornato al cinema, proprio a cent’anni dalla fine della Grande Guerra.

Il Destino degli uomini, distribuito da Istituto Luce Cinecittà, si propone l’obiettivo di rivisitare le imprese dell’ammiraglio Luigi Rizzo, l’eroe della Grande Guerra passato alla storia per l’Impresa di Premuda.

Ancora una volta, la sfida del regista – fino al 2009 direttore editoriale dell’Istituto Luce – sta nel far convivere immagini storiche d’archivio, finemente colorizzate e velocizzate, con delle nuove riprese.

Nel film-evento che va a chiudere la trilogia del regista romano dedicata alla Prima Guerra Mondiale, il cuore della vicenda riguarda l’abbattimento, avvenuto il 10 giugno 1918, della corazzata austriaca Santo Stefano da parte di Rizzo e dei suoi compagni d’armi; il tutto condito da spezzoni della vita dell’eroe, interpretato da Andrea Sartoretti, rievocati durante un interrogatorio da lui subito durante la Seconda Guerra Mondiale da parte dei tedeschi.

Vale la pena dunque rivivere il clima di quel periodo per comprendere meglio il coraggio di alcuni uomini che, nei momenti più drammatici del conflitto, hanno saputo svoltare il loro destino e quello di una nazione in guerra.