Trieste Sommersa Diving per la cultura del Mare

0
43

TSD – Trieste Sommersa Diving è Associazione culturale e sportiva che, fin dal 2002, guidata da Roberto Bolelli, Edoardo Nattelli e Alessandro Damico, opera con lo scopo precipuo di intraprendere tutte le possibili iniziative volte alla tutela, alla conoscenza e alla promozione del nord Adriatico e del golfo di Trieste.

In quest’ottica l’azione continua di TSD ha costituito il fulcro di un più ampio progetto di sviluppo della cultura del Mare, passato anzitutto attraverso l’organizzazione e lo svolgimento ogni anno di ben 7 edizioni di MNE – MareNordEst, evento realizzato ormai tradizionalmente proprio a Trieste ma con un’impronta d’internazionalità cui ha contribuito sotto varia forma tutto il nostro Paese Italia.

Stessa impronta TSD ha voluto darla nello studiare e far conoscere le peculiarità di operazioni come lo “scuttling” (affondamento pilotato di naviglio dismesso dai ruoli civili/militari e bonificato, costituente reef artificiali sommersi in grado di ripopolare e rivalorizzare l’ambiente mare – n.d.r.), che s’annuncia proprio in zona triestina come una delle più promettenti per lo sviluppo sostenibile di un turismo naturalistico subacqueo completamente nuovo.

Questa moderna progettualità, che ha già ricevuto il plauso di Comune (Vicesindaco di Trieste Paolo Polidori) e giunta Regionale FVG, fonda la sua storicità nelle azioni che portarono TSD al precedente progetto per il monitoraggio della parte sommersa del lato interno della “Diga Vecchia”, nel Porto Franco Vecchio di Trieste; nonché a operazioni come la periodica pulizia dei fondali (con il coinvolgimento corale di ben 16 Associazioni) e relativo monitoraggio; e, in ultimo – ma d’importanza primaria –, la stessa istituzione del Parco Navale di Trieste.