Con “AdHoc” a Firenze per un nuovo rinascimento culturale

0
Da Veneziani a Cardini con

Da Veneziani a Cardini con "AdHoc" per un nuovo Rinascimento AdHoc è un’officina del pensiero nata quest’anno a Firenze dal desiderio di Paolo Sebastiani di creare un legame tra gli uomini di cultura della culla del Rinascimento.

Una rete di giornalisti, professionisti, accademici che hanno a cuore i valori fondanti della società Occidentale e di quella italiana in particolare.

L’idea che muove ognuno è di proporre “approfondimenti liberi da condizionamenti”, partendo dal punto di vista libero e liberale di chi mette a disposizione il proprio bagaglio, senza dover rendere conto a nessuno.

Il nome dell’associazione nasce dal desiderio di coniugare la tradizione ad uno stile ed un piglio, anche grafico, fruibili per tutti coloro che abbiano un interesse a leggere la realtà politico-culturale odierna attraverso gli occhi di chi la vive sul campo, ogni giorno.

Un quotidiano appropriato al contesto in cui siamo immersi, Ad Hoc, appunto.

Il progetto ha trovato la simpatia e il sostegno di firme quali Franco Cardini e Marcello Veneziani e di molti politici di primo piano.

Il desiderio di riportare notizie senza filtri ha portato a creare un contatto diretto con le chi opera a difesa della legalità, come il Reparto Operativo Aeronavale (ROAN) della Guardia di Finanza e con volontari di associazioni umanitarie attive in zone di emergenza quali Siria e Yemen.

L’associazione AdHoc, editore del quotidiano on-line adhocnews.it, ha tra  gli obbiettivi primari anche quello di promuovere la cultura identitaria italiana attraverso la presentazione di libri e l’organizzazione di eventi tematici, per contrastare l’omologazione e la standardizzazione di modelli e stili di vita dettati dalla globalizzazione, riscoprendo l’identità dei singoli attraverso la diversità.

Un rinascimento culturale, partendo dal Firenze.