Rock Targato Italia, le finalissime a Milano

0
9
rock targato italia
Instagram
rock targato italia
Instagram

Dopo mesi di selezioni attraverso diversi eventi su tutto il territorio nazionale, per la trentesima edizione di Rock Targato Italia è giunto il momento della verità: il 24, 25 e 26 settembre, le diciassette band selezionate nei live club di tutta la penisola si ritroveranno al Legend Club di Milano per le finalissime.

Toccherà al torinese Andrea Marzolla e alle sue canzoni dall’indole pop ma dalle sonorità blues, rompere il ghiaccio nella serata d’apertura. A seguire ci sarà spazio per i modenesi Pervinka con il loro rock alternativo intimista dal gusto anni ‘90 e per i pavesi Nylon, con la loro teatralità notturna impastata di folk, rock e musica d’autore. La potenza sonora sarà l’elemento portante dell’esibizione dei marchigiani Blank, autori di un crossover fatto di elettronica e rock dalle venature goth, prima di tornare all’introspezione pop dalle tinte new wave dei giovanissimi milanesi Lo Stato Delle Cose e chiudere la prima parte del concorso con le sonorità metal e i testi d’ispirazione cattolica degli agrigentini Il Generale D.

Una prima serata che sarà impreziosita anche da due ospiti: il cantautore milanese Jack Anselmi, con le sue canzoni d’autore dagli occhi bene aperti, e i siciliani Velaut, già protagonisti in concorso lo scorso anno e autori di un post-rock ombroso ed evocativo.

L’appuntamento di martedì 25 sarà inaugurato dal surf-pop dal gusto internazionale degli abruzzesi The Travel Mates, prima lasciar travolgere il pubblico dalle chitarre stridenti e i suoni blueseggianti dei palermitani Inside The Hole. Ci sarà spazio per il rock più tipicamente italiano e socialmente impegnato dei torinesi VXA Rockband, ma anche per la ricerca sonora alternativa e le melodie accattivanti dei veneziani Rolling Carpets, prima di trasformare il Legend Club in un sobborgo di Seattle con il grunge potente dei milanesi Under The Snow e chiudere poi la serata con le atmosfere claustrofobiche del rock massiccio e moderno dei reggiani Ground Control.

Anche la seconda serata sarà completata dalla presenza di un ospite: Massimo Francescon, cantautore veneto già vincitore lo scorso anno del premio intitolato a Stefano Ronzani e autore di un pop-rock dai contenuti fortemente sociali.

L’ultima tappa di questa enorme maratona musicale sarà aperta dai lucchesi Dei Perfetti Sconosciuti e dal loro pop-rock introspettivo e immediato, prima di lasciare il palco agli abruzzesi Organico Ridotto con il loro particolarissimo progetto in dialetto che cerca di rileggere con suoni attuali la musicalità tradizionale della loro terra d’origine. Con i capodistriani della Bakan Rock Gang si tornerà a respirare del sano e spassionato rock’n’roll, prima di lasciare spazio ai giovani varesini The Fool con il loro coinvolgente mix di rock, dark e pop e far poi scorrere i titoli di coda sulla trentesima edizione del concorso con il pop dalle forti venature prog e dal sapore anni ’70 degli alessandrini Roccaforte.

Ospiti della serata conclusiva saranno i NOT con il loro pop raffinato ma diretto e i trascinanti Hotel Monroe.

Un totale di ventidue artisti, fra ospiti e band in concorso, per un’autentica maratona in tre tappe che toccherà quasi ogni genere musicale dando ancora una volta linfa fresca a una manifestazione che dal 1986 non smette di setacciare l’underground musicale di tutta la penisola per dare spazio e visibilità alle proposte più meritevoli.

Ricordiamo che i due artisti più votati dalla giuria, composta da addetti ai lavori del mondo della musica ed esponenti di diversi ambiti artistici, saranno premiati con una campagna promozionale curata dall’ufficio stampa Divi In Anzione e, in aggiunta, i primi otto classificati avranno la possibilità di inserire un proprio brano all’interno della tradizionale compilation celebrativa in uscita a dicembre.