Questa sera Povia al Festival di CulturaIdentità

0
18
Angelo Crespi e Cristina De Piante ci raccontano come è nato e quali sono le sfide del progetto De Piante Editore Srl. Una delle prime è stata diffondere al pubblico le opere della più grande scrittrice italiana del ‘900: Oriana Fallaci

Dopo il successo di ieri sera, con la presentazione del libro di Oriana Fallaci Si dà il caso invece che io sia uno scrittore presentato da Angelo Crespi e il talk diretto da Serena Bortone con Edoardo Sylos Labini e la partecipazione di Guido Castelli (sindaco di Ascoli), Giampaolo Rossi (membro del cda RAI) e Arturo Artom (imprenditore), questa sera, 22 agosto, seconda serata della prima edizione del Festival di CulturaIdentità, nel giardino del Castello Dentice di Frasso a San Vito dei Normanni, dove sono esposte le opere degli artisti dell’Accademia di Belle Arti di Bari:

Ore 19.30
aperitivo e presentazione del libro
Babel. Dai dazi di Trump alla Guerra in Siria: ascesa e declino di un mondo globale (Castelvecchi, 2018, 144 pagine, euro 17,5), di Salvatore Santangelo

Di Raffaele Fiorillo (Povia) [CC BY-SA 2.0 (https://creativecommons.org/licenses/by-sa/2.0)], attraverso Wikimedia Commons

Ore 21.30
Chi le canta al politicamente corretto
Giuseppe Povia: intervista-concerto
introduce: Paolo Pagliaro

Giuseppe Povia, un cantautore e un artista che “viaggia contromano e controvento senza preoccuparsi delle critiche, ha deciso di non omologarsi al sistema e di andare avanti verso il suo unico obiettivo: cantare in libertà i propri pensieri” (Massimiliano Cassone).

LEGGI ANCHE: Povia: “Il politico più intelligente è stato Craxi”

LEGGI ANCHE: Povia: “ll mio canto libero in difesa della sovranità”

GALLERIA FOTOGRAFICA DELLA SERATA INAUGURALE DI IERI: