La voce graffiante di Noemi apre lo storico Festival Euromediterraneo

0
258
Ph Denise Ubbriaco
Ph Denise Ubbriaco

Domenica 12 agosto, nella meravigliosa cornice del Teatro Belluscio di Altomonte, Noemi ha incantato il pubblico con le note del suo nuovo album, La Luna e con tutti i brani che l’hanno resa una delle stelle più luminose della musica italiana. 

Una voce profonda e graffiante che ha regalato al suo pubblico un’esibizione particolarmente intensa e coinvolgente.

Il concerto di Noemi ha aperto gli eventi del Festival Euromediterraneo di Altomonte 2018.

Un festival storico, nato trentuno anni fa da una grandiosa intuizione del sindaco Costantino Belluscio. Ad oggi è organizzato in sinergia dal Comune di Altomonte e da Officine delle Idee.

Il tema dell’edizione 2018 è Paesaggi culturali ed apre le porte alle diverse forme d’espressione che consentono interessanti contaminazioni fra paesaggi, popoli e culture. Con Paesaggi culturali si vuole fare riferimento a quei paesaggi narrati attraverso le molteplici forme dell’arte e della comunicazione, ai paesaggi interiori, ai paesaggi naturali come il bellissimo borgo di Altomonte,

Il Festival Euromediterraneo di Altomonte 2018 presenta un cartellone ricco di eventi con gli artisti italiani più amati di sempre, come Noemi, Biagio Izzo, Gabriele Cirilli, Mogol, Gene Gnocchi, Fabrizio Moro. Un programma ideato dal commissario prefettizio al Comune di Altomonte il viceprefetto Eufemia Tarsia e dal direttore artistico del Festival Antonio Blandi.

Ecco i prossimi appuntamenti che si terranno al Teatro Belluscio di Altomonte. Martedì 14 agosto, alle ore 21.30, Biagio Izzo porterà in scena il suo nuovo spettacolo “Autovelox”, accompagnato da Francesco Procopio e Marco Porfito. Il 16 agosto, alle ore 21.30, Gabriele Cirilli si esibirà in #TaleEQualeAMe… AGAIN, uno spettacolo scritto dallo stesso Cirilli insieme a Maria De Luca e Carlo Negri.

Il 19 agosto arriverà Mogol. Un artista che non ha certo bisogno di presentazioni. Il titolo dello spettacolo che andrà in scena ad Altomonte è: “Mogol racconta Battisti”. Canzoni, racconti, aneddoti ed emozioni. La serata promette bene! Mogol regalerà al pubblico una narrazione appassionata, accompagnata dall’interpretazione delle indimenticabili canzoni di Lucio Battisti, eseguite da Monia Angeli.

Il 22 agosto andrà in scena Gene Gnocchi con l’esilarante spettacolo “Sconcerto rock”, scritto e diretto da lui. L’artista veste i panni di comico e cantante con il personaggio “The Legend”. Una rockstar che torna sulla scena con il suo gruppo rinnovato per un grande concerto celebrativo. Quella che doveva rappresentare una gloriosa rivincita, si trasforma in un calvario. Tra un problema di luci, problemi audio ed insubordinazione dei musicisti, come un chitarrista che si lascia trascinare da un assolo esageratamente lungo, la vecchia rockstar riesce a portare avanti il suo show.

Il 25 agosto si terrà il live di Fabrizio Moro. Dopo il sodalizio sanremese con Ermal Metal, l’artista ha pubblicato una raccolta di successi dal titolo “Parole, rumori e anni” che ripercorre la sua lunga carriera.

LEGGI ANCHE: Noemi: “Cantare? Da bambina non me ne poteva fregare di meno!”