Con LAMB le nuove frontiere della medicina umanistica

0
40

Il benessere individuale e collettivo ha ormai assunto una dimensione: nessuna società se ne è mai così preoccupata quanto quella cui apparteniamo. Numerose le proposte sociali e culturali per opporsi a questa situazione: innanzitutto in campo medico, dove si sostiene con forza la centralità dell’uomo. Una nuove ecologia del sé e una rinnovata coscienza del corpo è ciò che la LAMB (Libera Accademia di Medicina Biologica), associazione culturale  con sede a Palermo, persegue da vent’anni attraverso eventi, convegni e seminari di alta formazione, non solo nel settore medico: un nuovo orizzonte delle professioni, dove la formazione e l’aggiornamento sono intesi come  accrescimento culturale per una più moderna e consapevole visione umanistica del benessere psicofisico dell’uomo.

Il dottore Edmondo Palmeri, presidente e fondatore della LAMB, spiega come sia importante in questo momento storico e sociale ridare  una nuova identità culturale a tutto il comparto: “La sfida del prossimo futuro sarà quella di estendere i vantaggi di questa nuova consapevole trasformazione ad un numero sempre maggiore di persone, con innegabili benefici non solo sul piano umano. Il mio impegno nasce quindi dall’intento di raccogliere questa sfida e di promuovere, sperimentare, valorizzare e far conoscere tutto quello che la scienza medica è e sarà in grado di proporre nel campo del benessere sanitario, utilizzando la medicina naturale e complementare unitamente all’aspetto della nutrizione e alla prevenzione delle malattie del sistema linfatico, vascolare e metabolico, con un’attenzione anche alla medicina estetica e dello sport”.