Lottomatica un passo avanti per la cultura e la società

0
51
CC0 Creative Commons
Lottomatica in prima linea per la cultura e nella società

Proprio nei giorni in cui, a seguito del Decreto Dignità, voluto fortemente dal Ministro del Lavoro Luigi Di Maio, il gioco è al centro del dibattito politico, Lottomatica ha presentato il suo Rapporto relativo all’anno 2017.

L’ad Fabio Cairoli ha consegnato ai media la fotografia di un’azienda in salute, con 1753 dipendenti e 19 nuovi posti di lavoro rispetto al 2016, capace di generare un utile erariale dalle attività di gioco gestite di 3,8 miliardi di euro su un totale di 10,3 miliardi, pari a circa il 37% del totale delle entrate generate dal gioco legale in Italia. L’azienda è in prima linea anche nella lotta alle ludopatie: a marzo 2017 è stata rinnovata la certificazione internazionale di conformità per tutti i portali di gioco rilasciata da “G4 – Global Gambling Guidance Group”. Le certificazioni confermano il riconoscimento di un impegno per la tutela dei giocatori e la concezione del gioco come intrattenimento in un’ottica di sicurezza e legalità.

Nell’ambito della prevenzione del gioco minorile, sempre nel 2017, è stata condotta con successo la sesta edizione della campagna “Facciamo Girare la Voce”, progetto di prevenzione del gioco minorile ideato in collaborazione con Moige (Movimento Italiano Genitori) e FIT (Federazione Italiana Tabaccai). In questa edizione il tour informativo ha fatto tappa nelle tabaccherie di 20 città italiane, offrendo con il supporto di professionisti, sostegno e consulenza alle persone in difficoltà per motivi di gioco e ai loro familiari. Nel corso del 2017 si è conclusa l’attività di restyling sia tecnico che grafico del sito al fine di favorire le modalità di accesso anche attraverso il canale mobile e ottimizzare la navigazione di tutte le sezioni del sito.

Per quanto riguarda la cybersecurity: a novembre 2017 è stato siglato l’accordo tra Polizia di Stato e Lottomatica per la prevenzione ed il contrasto dei crimini informatici a danno dei sistemi e servizi informativi, in linea con gli obiettivi di espletamento delle attività affidate in concessione da parte dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli. La convenzione è finalizzata ad avviare una cooperazione strutturata per la condivisione di procedure efficaci di intervento volte a conoscere, contrastare ed analizzare i crimini informatici nel settore dei giochi e delle scommesse, nel quale la tecnologia e i servizi automatizzati costituiscono una risorsa fondamentale.

Lottomatica si è inoltre impegnata in numerose iniziative nel campo sociale e culturale.
Tra le principali sono state ricordate:

Generazione Cultura– Ideato e sostenuto da Il Gioco del Lotto in collaborazione con il MiBACT insieme ad ALES e la LUISS Business School, ha avuto come obiettivo quello di offrire a 100 giovani neolaureati di talento uno stage retribuito di sei mesi presso le più importanti istituzioni culturali italiani con l’intento di sviluppare nuove professionalità nel mondo della cultura.

Vincere da Grandi– Progetto realizzato in collaborazione con il Coni e finalizzato ad offrire un’esperienza sportiva ed educativa ai giovani che vivono in ambiti territoriali difficili, attraverso la partecipazione gratuita alle attività in strutture condotte da personale tecnico altamente qualificato, la partecipazione ad eventi e l’incontro con grandi campioni sportivi.

Illuminazione del Mose-Il Gioco del Lotto, insieme alla Soprintendenza per il Colosseo e l’area centrale di Roma, ha contribuito al restauro e alla nuova illuminazione della tomba di Giulio II.

Nel corso dei lavori di ripulitura, affidati alla responsabilità dell’architetto e restauratore Antonio Forcellino, è nato il progetto di ripristino della luce originaria dell’opera alla quale Michelangelo aveva assegnato un ruolo fondamentale.

Fondazione ANT- Lottomatica sostiene la Fondazione ANT in Campania, dove, grazie al contributo dell’azienda è stato possibile ampliare l’Ospedale Domiciliare Oncologico ANT di Napoli, intervenendo in un territorio particolarmente toccato da patologie tumorali quale è l’area che si estende verso il comune di Caserta. Dalla sua attivazione ad oggi, l’equipe ha assistito gratuitamente quasi 5.000 pazienti.

Amref– Il progetto intende contribuire al miglioramento della comprensione delle dinamiche globali legate al fenomeno delle migrazioni, promuovendo un’informazione corretta e offrendo strumenti concreti di azione sul territorio nazionale.

Dynamo Camp– Il primo campo estivo di Terapia Ricreativa, unico in Italia, rivolto gratuitamente a ragazzi affetti da patologie gravi e croniche, in terapia o nel periodo di post-ospedalizzazione.