Fare cultura fra le montagne si può: i 10 anni di Audax Editrice

0
213
Caspar David Friedrich, Il viandante sul mare di nebbia, 1817 ca, olio su tela, Kunsthalle Hamburg [Public domain], via Wikimedia Commons
Caspar David Friedrich, Il viandante sul mare di nebbia, 1817 ca, olio su tela, Kunsthalle Hamburg [Public domain], via Wikimedia Commons

A Moggio Udinese, sabato 21 luglio alle ore 17, presso il centro polifunzionale R. Treu, verranno celebrati i dieci anni di Audax Editrice, fondata e diretta da Emanuele Franz: dieci anni di lavoro, di cultura, di libri, conferenze, premi letterari, decine di scrittori pubblicati e tanto altro.

Fra gli invitati, gli ospiti e i relatori si annoverano scrittori, giornalisti e persone del mondo della cultura.

Undici i relatori, rappresentanti del mondo della cultura, dell’imprenditoria in montagna e del mondo istituzionale, fra i quali: Angelo Floramo, Paolo Maurensig, Renata Capria D’Aronco, del Club per l’Unesco di Udine, ma anche lo scrittore e storico Alberto Frappa Raunceroy, Emanuele Facchin, il giornalista e scrittore Daniele Damele e  il vice presidente della cooperativa Cramaars di Tolmezzo Vanni Treu.

Allo spopolamento tipico delle vallate di montagna  e il conseguente inaridirsi culturale dovuto all’abbandono dei territori montani è possibile reagire offrendo tematiche culturali e iniziative di grande spessore.

Già patrocinato dal Consiglio Regionale del FVG, dal Comune di Moggio Udinese, Pro Loco Moggese, dal comitato Friul Tomorrow e, come media partner, Radio onde Furlane, l’incontro vedrà come ospiti, per un saluto a questa iniziativa, il Sindaco di Moggio Udinese Giorgio Filaferro, Stefano Mazzolini, vicepresidente consiglio regionale FVG e il Sindaco di Udine Pietro Fontanini.

Si cercherà di rispondere alla domanda: “Cosa significa fare cultura in montagna? Perché fare libri, conferenze, premi letterari, iniziative culturali in una zona come l’alto Friuli?