Roberta Di Febo: “Ripensiamo la Scuola attraverso l’Arte e la Cultura”

0
7
CC0 Creative Commons (2)

«Nella mia lunga esperienza di formazione nel mondo della Musica, della Danza e dello Spettacolo, la Passione è sempre stata al centro di ogni scelta e progetto».

Roberta Di Febo, laurea in Pianoforte presso il Conservatorio Pollini di Padova, si dedica alla didattica musicale, artistica e strumentale specializzandosi nella metodologia dedicata ai più giovani. Nel 2006 fonda l’Accademia di Musica e Danza Giuditta Pasta a Como, che grazie a sinergie con Enti importanti del territorio, è oggi un punto di riferimento per la didattica artistica, impostando una nuova filosofia d’insegnamento delle Arti, nelle varie sedi dislocate tra Como, Monza e Lugano. Nel 2015 nasce poi il Liceo Musicale Coreutico “Giuditta Pasta”, paritario e riconosciuto dal Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca. Roberta di Febo riceve, con Carla Fracci, il Premio Donna dell’Anno 2018 di FIDAPA a Milano per il grande lavoro svolto nella Cultura

CC0 Creative Commons  

La mia Accademia ha sensibilizzato tantissimi bambini già dall’età prescolare all’esperienza del bello, alla ricerca dell’armonia che musica e danza insegnano a chiunque. Un bambino nasce per sua natura ricettivo, vivace, sensibile, con lo studio delle materie artistiche ogni bambino ha la possibilità di formarsi e crescere in modo unico, equilibrato e vero.

Ogni forma d’arte insegnata dalla più tenera età, permette di esplorare mondi interiori che necessariamente vanno tenuti vivi per crescere dando il massimo del proprio potenziale non solo artistico, ma sopratutto umano e spirituale.

In una società dove tutto, o quasi, è veloce e superficiale, il bisogno di non far sparire nella crescita la parte creativa e sensibile del bambino diventa indispensabile.

Grazie all’Arte il bambino ha la possibilità di sperimentare ogni singolo aspetto della propria natura, e attraverso questo percorso formare un suo equilibrio interiore che lo aiuterà ad affrontare e superare meglio le difficoltà, che siano scolastiche o personali.

Nel nostro Liceo Musicale e Coreutico abbiamo accolto un numero importante di musicisti e ballerini che hanno nel tempo ritrovato fiducia nei propri mezzi e nel proprio essere, solo perché in una realtà dove si pratica e si respira l’Arte quotidianamente, hanno avuto la possibilità di riscoprire il proprio talento e la propria passione. Che li ha resi più forti, più profondi.

Credo fermamente nel bisogno assoluto di aiutare i nostri figli a scoprire che esiste un mondo bellissimo dove crescere liberi, dove sperimentare diventa spontaneo e naturale. Per questo motivo il nostro Liceo Musicale Coreutico “Giuditta Pasta” ha subito accolto con entusiasmo la partnership per il progetto Maestri d’Arte per l’Infanzia, occupandosi in prima persona della formazione dei Docenti Tutor per le Arti.

Perché il sogno condiviso con PENSARE oltre di una Scuola ripensata dove attraverso l’Arte e la Cultura ci si possa prendere cura più efficacemente della formazione dei nostri figli non rimanga vano, ma trovi presto una forma reale e concreta.

Per far diventare i nostri bambini degli adulti consapevoli e speciali, come solo l’Arte può formare.