Alessandra Pierelli: The Breathing Art, ovvero l’arte che respira

0
272

Grazie alla collaborazione tra Alessandra Pierelli e la start up Anemotech s.r.l. nasce The Breathing Art, un’esposizione che unisce tecnologia e creatività. Alessandra Pierelli, nel corso degli anni, ha partecipato a eventi nel campo dell’arte, della moda e del design, spaziando tra la pittura, la scultura, l’installazione e la fotografia. Partendo dalle tecniche più classiche, come il disegno dal vivo e la pittura figurativa, è arrivata a una ricerca  contemporanea che si esprime con l’utilizzo di materiali come il plexiglass, le puntine da disegno, la resina e in questa circostanza il materiale the Breath®.

The Breath® è un particolare tessuto, brevettato da Anemotech, che disgrega e assorbe le molecole inquinanti, e che viene utilizzato da Alessandra Pierelli come tela per dipingere o per ricoprire sculture e oggetti di design che reinterpretano sbeffeggiando alcune icone della Pop Art e dell’arte informale.

L’installazione, che viene presentata durante il Fuorisalone nell’area del quadrilatero della moda, è un’opportunità di immergersi in una performance di arte che va dal classico figurativo fino al plastico scultoreo, ma che vede come tema centrale l’aria e l’ambiente.

The Breathing Art

L’Arte che respira è infatti il titolo della mostra, a dimostrazione del fatto che l’arte può incontrare e fondersi perfettamente con il design, con la ricerca e con la tecnologia più avanzata.

In una società dove il tema dell’inquinamento legato alla respirabilità dell’aria e le soluzioni green sono diventate parole chiave, nascono nuove tecnologie che migliorano il modo di vivere. E l’arte può avvicinare in modo giocoso e intelligente le persone ai nuovi prodotti della tecnologia.

All’evento partecipano anche Tecno, azienda leader negli arredi tecnologici, che ha realizzato alcuni prodotti di design che integrano il tessuto the Breath®; Kloters una start up di abbigliamento maschile che ha scelto di essere green lanciando sul mercato il prossimo mese una maglietta impreziosita da una tasca in tessuto the Breath®; e Urban Vision,  media company leader nei restauri sponsorizzati,  partner di the Breath® nel business dell’Out Of Home, che già installa su tutti i propri impianti pubblicitari l’innovativa tecnologia, ponendosi in Europa come la prima concessionaria a presidiare il settore

> The Breathing Art
martedì 17 e mercoledì 18 aprile

Corso Matteotti 3, Milano.