Ecco come rilanciare il settore Spettacolo

0
72

Le arti dello spettacolo costituiscono una risorsa in grado di generare professioni, occupazione e reddito e al contempo sono strumento di coesione civile per ricostruire una società equa e sostenibile. Riconoscere questa duplice valenza e difendere la libertà della cultura dal “giogo” politico costituiscono il presupposto per rilanciare investimenti pubblici indiretti e attrarre capitali privati. Si tratta di una battaglia liberale avviata con l’introduzione del tax credit per il cinema dell’allora ministro Urbani ed evolutasi con l’art bonus destinato inizialmente al settore pubblico. Solo recentemente, grazie all’azione delle opposizioni in Parlamento, il codice dello spettacolo dal vivo ha sancito la generalizzata estensione di tali strumenti al teatro, alla musica, alla danza, al circo, allo spettacolo viaggiante, aprendo nuove prospettive.

Per riconsegnare lo spettacolo alla sua centralità nel sistema culturale italiano, al futuro governo proponiamo l’adozione di ulteriori misure fiscali per implementare una politica liberale a sostegno delle attività e in favore della collettività:

  • intervento sul costo del lavoro attraverso la fiscalizzazione degli oneri sociali di artisti e tecnici scritturati under 35 per promuovere l’impiego di nuovi talenti e favorire il ricambio generazionale
  • abolizione dell’Imu e della Tasi gravanti sugli immobili adibiti ad attività di spettacolo dal vivo e riprodotto quale riconoscimento della funzione socio-economica e presidio culturale sul territorio
  • estensione del regime speciale Iva in vigore per il commercio di prodotti editoriali, per promuovere la massima diffusione delle arti dello spettacolo
  • deduzione annua del 50% dal reddito imponibile del costo degli abbonamenti teatrali, dei biglietti d’ingresso per assistere a spettacoli, concerti, proiezioni cinematografiche, e dei biglietti d’ingresso a mostre e musei al fine di incentivare la fruibilità del bene artistico quale momento di crescita culturale e sociale dell’individuo.