Amor sacro e profano nella Roma crepuscolare di Amedeo Brogli

0
75

SONY DSCPennellate pastose, colori materici, l’intensità della pittura per dipingere la grande bellezza di Roma. Sono le Vedute romane e figure dell’artista Amedeo Brogli, di cui Coffee House di Palazzo Colonna ha recentemente presentato il racconto visivo della Città Eterna attraverso un percorso espositivo che, tra sacro e profano, si sposta dai monumenti storici agli scorci notturni della Capitale.

L’esposizione, voluta dalla principessa Jeanne Colonna con il contributo dell’Asset Management Carmignac, è divisa in due parti che si incontrano in uno dei luoghi simbolo della storia capitolina. Le vedute di San Pietro, Castel Sant’Angelo, Scalo San Lorenzo e ponte Spizzichino si intrecciano al nudo artistico delle figure femminili sospese in uno stato di grazia apparente che coinvolge i sensi trasportando le visioni realistiche del pittore, allievo di Renato Guttuso e suo assistente per i dipinti pubblici di Varese e Messina, in lavori a olio su tela dagli accenti onirici.

Una passeggiata sognata per le strade di Roma, che l’arte come la fotografia ritrae giocando con le sfumature cromatiche dai toni crepuscolari. «Non sono romano, vivo a Roma da 40 anni e questa mostra è un tributo alla città che mi ha adottato, dopo l’omaggio di 20 anni fa. Raccontandone i luoghi che racchiudono un fascino unico e che, con una luce particolare, diventano quasi sculture», spiega Brogli, che aggiunge: «Accanto ai monumenti suggestivi anche i nuovi elementi delle periferie in una città cosmopolita che è fatta di sacro e di profano. Il tema della bellezza di Roma si unisce a quella femminile. Si tratta però di una bellezza garbata che non arriva alla dissacrazione».

SONY DSCCi dice Elena Parmegiani, direttore eventi della Coffee House di Palazzo Colonna: «Siamo davvero grati ad Amedeo Brogli per aver scelto la nostra location per la sua personale, ad arricchire la sua esposizione, anche lo stilista marchigiano Vittorio Camaiani, con una sfilata di alta moda dal titolo Vittorio Camaiani inside, omaggio a Marina Ripa di Meana».

Vedute romane e figure è uno storytelling pittorico contemporaneo che all’immortalità di Roma fonde nuovi scenari urbani, dalla tangenziale alle neoarchitetture, tra spiritualismo e suggestioni di un tempo, rese attuali dall’estro artistico di Amedo Brogli.