Da oggi nelle sale ‘La Battaglia dei Sessi’, testimonial Imma Battaglia

0
85
ilgiornaleoff
ilgiornaleoff
I registi Jonathan Dayton e Valerie Faris con Imma Battaglia e Eva Grimaldi

Esce oggi nelle sale italiane il film “La Battaglia dei Sessi” con Emma Stone diretto da Jonathan Dayto e Valerie Faris (già registi di “Little Miss Sunshine”) e di cui l’attivista Imma Battaglia è testimonial in Italia. Una storia che porta con sé un messaggio di uguaglianza e parità tra uomo e donna, nonché una forte vocazione alla lotta contro il sessismo. E, nomen omen,  chi meglio di Imma Battaglia (scelta da Fox Italia. E le, di lotte per i diritti civili in Italia, ne ha fatte tantissime) per rappresentare non solo la comunità Lgbtqi nel lancio della pellicola, ma tutti coloro che nella vita vogliono liberarsi dal pregiudizio sconfiggendo le barriere e gli stereotipi di una società ancora culturalmente ovattata e poco pronta al cambiamento? Il film è infatti l’adattamento cinematografico del celebre incontro tennistico del 1973, tra l’ex campione del mondo di tennis Bobby Riggs e la campionessa e tennista Billie Jean King. L’incontro, che la King vinse clamorosamente, fu poi ribattezzato“La Battaglia dei Sessi”, poiché poneva per la prima volta un uomo e una donna in competizione e sullo stesso campo, raggiungendo ben novanta milioni di spettatori in tutto il mondo. La King non solo si impegnava per l’uguaglianza dei sessi in ambito sportivo, ma lottava sul campo anche per venire a patti con la propria sessualità. La riservata King, infatti, non era dichiarata e compì un percorso, nella storia del movimento mondiale, estremamente importante e lo fece proprio attraverso lo sport, rivoluzionando anche dal punto di vista mediatico il concetto di coming out nell’universo omosessuale. Una storia fatta di anime e di persone, un racconto che proietta sul grande schermo le ambizioni di libertà della gente, donne e uomini, per essere se stessi quando e come si vuole.