Io resto così. Ecco le donne che resistono

1
12

87-deborah-scalzo“Io resto così…” è il romanzo di esordio di Debora Scalzo, edito da  KimerikEditore; un libro-diario a metà tra il racconto di se stessi e il desiderio di trasmettere un messaggio positivo a tutte le donne che si credono sbagliate.                  

Stella è la protagonista di questo romanzo d’esordio per Debora Scalzo, una donna messa a dura prova dalla vita fin dalla più tenera età; una donna che pur investita dalla bufera non si piega e resta fedele a sé stessa. Un diario che è grido e sussurro di tutte le donne, quelle stesse donne che incontri ogni giorno al supermercato o a scuola che accompagnano i figli, dietro i vetri di un ufficio postale, in divisa o in tailleur, con il loro carrello pieno di sofferenze e gioie. Sono molto orgogliosa per il successo che ha avuto questo libro, e un ringraziamento speciale va a tutta la Polizia di Stato e alle loro famiglie”-. Debora Scalzo, astigiana ma di origine siciliana, dall’età di ventitré anni vive e lavora a Milano, dopo circa un decennio nel mondo assicurativo e finanziario, decide di dedicarsi totalmente alla sua famiglia e alla sue più grandi passioni: la musica e la scrittura :-“Ho voluto scrivere di getto, come una lunga canzone, una poesia che non finisce mai!”-.

Vincitore del Premio Speciale Eccellenza del Cuore (poiché dedicato alle vittime della polizia), il libro è stato selezionato dalla Fiera Internazionale Book Expo America al Javits Center di New York e presto diventerà un film diretto da Marco Pollini (candidato al David di Donatello 2018) e prodotto da Ahora Film. Inoltre, dall’ 11 al 15 ottobre, il Libro sarà esposto alla Fiera del Libro Europea in Germania a Francoforte e dal prossimo novembre, la Scalzo farà parte del progetto etico CON IL SOLE SUL VISO, ideato e sostenuto dall’attrice e cantante Alma Manera.“

1 commento

  1. .Grande prova di coraggio lasciare il certo per l’incerto,… soprattutto oggi…! 
    ..Ma quale coraggio…? Quello intelligente o quello ignorante??? 
    Ma perché,… 
    oggi quali certezze vivete, se non illusorie..? 
    Le uniche certezze che riconosco personalmente sono quelle parti del corpo che chiamano mani e quella che sta attaccata al collo nella parte superiore, la quale mi auguro che stia sempre nelle migliori condizioni…
    Per il resto, credo che sia giusto così
    e condivido in pieno la scelta di Debora Scalzo, che ha finalmente ritrovato se stessa e ha deciso di scegliere se essere carne o pesce, perché nella vita ho imparato che essere coerenti verso noi stessi è l’unica soluzione per creare il proprio vero punto di forza su cui contare, per riuscire a crescere aiutando nel contempo chi ci circonda nel fare altrettanto.
    Ricordiamoci che le scelte nella vita di ognuno di noi, generano conseguenze che influenzano la vita altrui
    e fare poi lo Struzzo infilando la testa in un buco per il resto della propria esistenza, non è una vita, ma un calvario… 
    ..Concludo con questa frase, che ha sempre accompagnato le mie scelte..: “nella vita, un individuo, o procede per la vita che il destino gli pone dinanzi e seguendo il proprio istinto con intelligenza ed astuzia cerca di dominarla….,
    altrimenti, se gli volta le spalle, rischia di non trovare più se stesso…”

Comments are closed.