Francesco Totti. Tutta la vita di “un Capitano”

0
8

Rispettato da tutti. Nel mondo. Da “colleghi” già nella leggenda, come Maradona o Gerrard, da allenatori, addetti ai lavori, ultras, personaggi del mondo dello spettacolo e della società civile; persino dai “nemici di una vita”, quegli Irriducibili della Curva Nord della Lazio che a lui, come gesto di rispetto, hanno scritto una lettera. A due giorni dal suo (presunto) addio al calcio, a pochi metri dall’ultimo campo, a poche ore dalla leggenda, esce un romanzo popolare che celebra Francesco Totti. Tutta la vita di un capitano.

FBL-ITA-SERIEA-ROMA-LAZIOPer i tifosi della Roma “c’è solo un Capitano”, e ci sarà sempre. Anche se domenica giocherà la sua ultima partita nella Magica, Francesco Totti, il pupone innamorato di Ilary Blasi, resterà un mito vivente per gli appassionati di calcio. E per celebrare quella che ormai è un’icona, non solo per i fanatici del pallone, ma anche di ironia (celebri le sue apparizioni televisive e le simpatiche pubblicità), da venerdì 26 maggio, il quotidiano Il Messaggero porta in edicola a puntate il romanzo popolare “Francesco Totti. Tutta la vita”, presentato da Agi- Agenzia Italia. Duecento pagine biografiche sul calciatore, scritte in quasi due giorni per raccontare la vita, la storia e le emozioni che Totti ha fatto vivere tra rigori e calci d’angolo al popolo dello stadio.

Si tratta di una biografia a cura di Giorgio Dell’Arti in cui non mancano le testimonianze di attori, registi, cantanti e dei suoi amici che, quasi in una corsa miracolosa e in un giocoso passaparola, si sono affrettati per regalare perle e aneddoti sulla carriera, e non solo, di Francesco Totti. Con foto inedite e tanti ricordi. Un abbraccio collettivo che, dopotutto, non porta il colore di una squadra per dirgli “Grazie”.

Un ringraziamento perché, come ricorda l’ideatore del progetto Riccardo Luna “ci siamo stati tutti, in qualche modo, in questi 25 anni di Francesco Totti.totti-10-capitano Totti ha fatto la storia , non solo quella del calcio, ma quella di almeno tre generazioni”. A Francesco Costa, invece, il compito di raccontare il debutto del Capitano in serie A, nell’ormai lontano 1993. Cinque i sindaci, di tutte le fedi calcistiche, da Rutelli a Marino, che hanno salutato Totti, per alcuni ottavo re di Roma. Tantissimi i retroscena che svelano i personaggi del mondo dello spettacolo e artisti nel libro come, tra gli altri, Jovanotti, Claudio Amendola, Alessandro Gassman, Maurizio Costanzo, Fabio Fazio, Enrico Vanzina, Paolo Virzì ed esperti del settore, ex calciatori e dirigenti sportivi tra cui Giovanni Malagò e Demetrio Albertini. Tutti uniti nel desiderio di esserci in un momento in cui, come ricorda Fiorello, la storia diventa leggenda.