Thema, il gruppo che punta a diventare i nuovi Pooh

0
354

IMG_2890Sono cinque, sono giovani e da Milano vogliono conquistare l’Italia con la loro musica. E, a quanto pare, i Thema sono sulla strada giusta, visto che questa estate percorreranno la penisola in lungo ed in largo: oltre ad avere in calendario una serie di date tra luglio ed agosto, grazie alla vittoria del casting dedicato ai giovani emergenti saranno tra i protagonisti, accanto ai big della nostra canzone, del Festival Show, la tournée musicale itinerante che li porterà da una piazza ad un’altra, fino all’Arena di Verona.

«Prender parte a questo appuntamento è una bella soddisfazione, ci dà tanta grinta e voglia di fare» dice Thomas Moschen, frontman della band. Tutto nasce dal suo incontro, del tutto casuale in un locale dell’hinterland milanese, con Mattia Missaglia e Luca Ferrara. «Era il 2013 quando ci siamo conosciuti» racconta. «Suonavamo con altre formazioni ed avevamo alle spalle percorsi differenti». Ai tre si sono poi aggiunti Stefano Parmigiani e Raffaele Littorio, dando vita ufficialmente ai Thema. «Ciascuno di noi ha portato le sue esperienze. La nostra forza è che ognuno ha caratteristiche precise ed ha saputo ritagliarsi il proprio ruolo». A credere in loro sono stati i produttori Vladi Tosetto e Mamo Belleno e il manager Nicola Ferrara, con cui hanno lavorato alla realizzazione del primo Ep, “Accendi la fantasia”, che sarà pubblicato il prossimo 25 maggio, giorno in cui verrà presentato con un concerto a Milano, alla Salumeria della Musica.

Con cinque brani che mettono insieme pop, rock e musica elettronica, questo lavoro ha come protagonista indiscusso l’amore, cantato in tutte le sue sfaccettature. «L’amore sarà il filo conduttore anche del nostro album d’esordio, in uscita a settembre, perché alla nostra età stiamo vivendo appieno le nostre emozioni, ed è impossibile parlare d’altro» anticipa Thomas. Arrivare fin qui non è stato semplice: «Ci siam presi tante porte in faccia. Ora non siamo che all’inizio, sentiamo che dobbiamo ancora dire tutto come band. Ma crediamo nella nostra musica e che la qualità e la passione prima o poi vengono premiate». Convinti di non partecipare ad un talent show perché «ci sentiremmo incatenati, senza riuscire ad essere quello che siamo davvero», i Thema puntano in alto: «Abbiamo l’ambizione di diventare i nuovi Pooh. Anche se per testi ed arrangiamenti forse siamo più simili ai Negramaro o ai Modà, ci sentiamo vicini a loro perché siamo uno dei pochi gruppi i cui musicisti cantano tutti».