Uccisi, invasi, dimenticati. La fine degli italiani

0
157

Italiani. Buoni, mai esistiti, per Buscaroli. Non razzisti, solo stanchi di essere dimenticati, per Mario Giordano. Italiani accantonati dalla storia, soffocati dalla globalizzazione. Feriti dalla partigianeria che obbliga a dimenticare quando morivano sulle mine, in una spiaggia, durante una giornata di sole. Gli italiani off, non raccontati o abbandonati al loro destino di popolo, in un affresco di opinioni di illustri uomini della politica, del giornalismo, dello spettacolo, che sono passati per le pagine di OFF:

Giordano: “Gli italiani non sono razzisti. Sono stanchi”

Magdi Allam: “si privilegiano gli altri, mai gli italiani”

Buscaroli: “Gli italiani buoni non sono mai esistiti”

Strage di Vergarolla. “Mio marito operò per 24 ore di fila. Facevano morire gli italiani sulle mine”

Falchi: “in Italia ci sono carriere che sono nate a letto…”

Gli italiani? Indipendenti finché non si annusa il potere