Il made in Italy (in musica) invade il mondo

0
248

hitweek2016-620x400Un unicum artistico che si rinnova nel costante sogno sonoro del presente. Ecco Hit Week, festival tra i più importanti al mondo che mira alla diffusione della musica e della cultura italiana in tutti i continenti. L’evento – orgoglio tricolore al di là di ogni luogo comune e stereotipo legato al Bel Paese – è specchio dell’identità e delle radici italiane. Aprirsi al mondo consapevolmente, non lasciandosi ingannare dallo spirito del tempo è una sfida stimolante, accolta e vinta da Francesco Del Maro, “mente” del festival Hit Week – 38 anni, due lauree e un’esperienza di successo nel music business on line. Dopo aver lavorato con Valtur, ha fondato nel 1997 www.cdflash.com, la più importante iniziativa italiana legata alla commercializzazione in rete di musica di tutti i formati con cui ha vinto (nel 2001) il premio del Ministero dell’Industria come migliore sito -: «Dare opportunità ai nostri artisti per un momento di diffusione e di socializzazione è l’intento del festival – confida Del Maro – non vogliamo solo coinvolgere i compatrioti all’estero ma arrivare alle persone del posto. Spesso non ci rendiamo conto di quanto noi italiani siamo percepiti ad alti livelli. I nostri governanti devono capirlo. La musica, alla pari della moda e del cibo, è la nostra eccellenza. Bisogna puntare sull’Italia».

La “passionaccia” per il rock e pop italiano ha portato Francesco Del Maro a realizzare l’ennesima utopia, questa volta sino in Oriente, infatti, le tappe nella terra del sole nascente saranno le novità di questa edizione. Il made in Italy esportato attraverso la musica nei più importanti orizzonti mondiali prevede una serie di appuntamenti dal 7 al 24 ottobre, in tre continenti: America, Asia e Europa. I Negrita continueranno ad essere i veterani “Hit Week” mentre per la prima volta ci sarà Max Gazzè. Al loro fianco gli emergenti Giò Sada, vincitore dell’ultima edizione di X Factor, Coez, Zephiro e Kathryn Dean.  Negli anni Hit Week ha potuto contare tra i subsonica11_live1suoi protagonisti artisti del calibro di Franco Battiato, Elisa, Ludovico Einaudi, Subsonica, Negrita, Afterhours, Caparezza, Giovanni Allevi, Roy Paci, Nicola Conte, Apres La Classe e tantissimi altri. 

Hit Week si configura come l’unica manifestazione al mondo, fuori dai confini nazionali, dedicata al meglio della creatività italiana. Sin dalle sue origini, nato da un progetto di Music Experience, il festival si è rivolto sia alle giovani generazioni che di volta in volta incontrava nei singoli territori che agli operatori commerciali dove grazie ad un’azione sistematica, resa possibile con il supporto della Federazione dell’Industria Musicale Italiana e dell’Istituto per il commercio con l’estero e grazie a Mela Inc. che si è occupata di organizzare percorsi finalizzati allo sviluppo del mercato sonoro italiano nel mondo, restituendo all’Italia un altro bel primato che le compete, quello musicale.