Il sommo poeta…a fumetti

0
88

Il volto di Dante taglia le epoche.

In tempi in cui il peggior revisionismo considera i versi della Divina Commedia contrari alla nuova “morale comune” e il suo autore viene accusato di islamofobia, perpetuare l’immagine di Dante, tradurla contemporaneamente, così da trasmetterla intatta alle generazioni future è una necessità…anche a fumetti.

Dal 18 Settembre al 23 ottobre mese in cui l’intera città di Ravenna ricorda il poeta, mira a riunire, seguendo il perfetto schema metrico della Commedia, un insieme di 33 artisti +1 diversissimi gli uni dagli altri. Dalla grafica al fumetto, dal mosaico all’uso del Technogel,  dal pane fino ad arrivare alla Tape art, il plurilinguismo dantesco viene riproposto in un orizzonte d’arte contemporaneo. Con il titolo della mostra “Il Volto di Dante, per una traduzione contemporanea”, si cerca quindi di valorizzare una nuova identità fisionomica ma soprattutto intellettuale del poeta lontano dall’accademismo tradizionale più radicato.

Il progetto è organizzato da Bonobolabo di Marco Miccoli e curato da Maria Vittoria Baravelli. 

[slideshow_deploy id=’197511′]

_____________________________________________

Il Volto di Dante, per una traduzione contemporanea
18 settembre / 23 ottobre 

Biblioteca di Storia Contemporanea “Alfredo Oriani”, via Corrado Ricci, 26.