Il giardino, dimensione dell’uomo, tra piacere, libertà e protezione

0
227

La storia dell’uomo, e forse anche della letteratura, inizia in un giardino, quello dell’Eden… E per l’uomo il giardino è stato di volta in volta luogo di delizie, spazio di libertà (ma anche di protezione), nascondiglio per amare (quanti romanzi in cui ci si desidera tra le fronde di un giardino…), specchio dei sentimenti più privati… Evelyn Bloch-Dano nel suo Giardini di carta (Add editore) racconta – tra storia, letteratura, scienza e mito – il rigoglioso rapporto tra l’uomo e il giardino. Simbolo, più di ogni altra cosa, della Bellezza. E del Segreto.