I segreti di Buzzanca al Manzoni di Milano

0

Cinque appuntamenti cinque tra intrattenimento pop e sintesi “alte”. Con un ritmo da talk show, inserti musicali, videotributi, e personaggi leggendari dell’immaginario italiano. In un teatro che ha fatto e fa storia.
L’iniziativa si chiama Manzoni Cultura, ed è stata ideata da Edoardo Sylos Labini, che del teatro milanese è consulente artistico per la prosa. Un incontro al mese, presentato da Nicola Porro, firma di punta de Il Giornale, conduttore di talk di successo crescente (con Virus, Il contagio delle idee, su RaiDue ), capace di coniugare curiosità aneddotica e approfondimento vero.

20140808_c4_buzzancaa
Lando Buzzanca

Si comincia domani lunedì 10 novembre con un maestro del cinema e teatro: Lando Buzzanca. Figura leggendaria della commedia all’italiana, l’attore palermitano, nato nel 1935, ha incarnato in modo umoristico (quindi anche amaro e autocritico) la figura del maschio seduttore. Ma dietro alla maschera la realtà è quella di un immenso professionista perfettamente a suo agio anche in ruoli drammatici, e a teatro, formatosi con una gavetta durissima. Con una storia personale affascinante.

In un’intervista di qualche mese fa proprio qui su ilgiornaleoff.it, Buzzanca ha svelato retroscena inediti della sua giovinezza, come il passato da gigolò, e ha fatto emergere la sua determinazione e caparbietà nel “farsi attore”, e ha mostrato infine una vena di malinconia ben oltre lo stereotipo del comico-triste quasi immancabile.

Pietrangelo Buttafuoco
Pietrangelo Buttafuoco

A seguire, il 15 dicembre, appuntamento con due incursori della cultura contemporanea. Due critici del pensiero dominante. Parliamo di Pietrangelo Buttafuoco e Massimo Fini. Buttafuoco, firma de Il Foglio e autore di saggi e romanzi (l’ultimo, I cinque funerali della signora Goering, è uscito da pochissimo per Mondadori) è un perfetto inclassificabile della cultura. Massimo Fini, polemista di vaglia (ora per Il Fatto) e insaziabile curioso di umanità, ha la passione per i personaggi “scomodi”. A riprova basta leggere il suo saggio Nerone, duemila anni di calunnie (Marsilio) da cui, tra l’alro è stato tratto lo spettacolo che lo stesso Sylos Labini sta per portare in tournée in tutt’Italia.

E gli appuntamenti, ovviamente, non finiscono qui….