Sylvia Pagni: classici con swing!

0
34

di Luciana Caprara

La canzone italiana cattura l’anima e rimane nel cuore e nella mente. “Un’avventura italiana”, il titolo dell’ultimo album realizzato da Sylvia Pagni con la partecipazione di Teddy Reno e di Elisa Riccitelli, si propone di far rivivere quei brani che hanno fatto sognare intere generazioni, trasmettendo valori ed emozioni che oggi non esistono più.

L’album è pensato soprattutto per gli italiani all’estero, che non hanno mai smesso di entusiasmarsi nell’ascoltare le note che rievocano in loro il ricordo della patria, e si fa portavoce del 1° concorso mondiale “Forza canzone d’Italia nel mondo”, promosso da Teddy Reno in occasione del 150° Anniversario dell’Unità d’Italia con il patrocinio del Ministero italiano degli Affari Esteri, il cui obiettivo è trovare nuovi talenti per far rivivere il nostro passato musicale in chiave swing. Il progetto è sostenuto da tutte le radio dei cinque continenti.

Sylvia Pagni, definita da Teddy Reno “la miglior musicista in Italia”, dirige un’orchestra di cinquanta elementi, oltre ad essere arrangiatrice, pianista, fisarmonicista erede del grande Gorni Kramer, e ottima cantante. L’altra interprete del cd è Elisa Riccitelli, giovanissima, intonatissima e, secondo Teddy Reno, futura show-girl: perché, oltre ad essere una bellissima ragazza e una bravissima cantante, è anche una brava presentatrice e ballerina.

Il progetto discografico, prodotto dalla stessa Sylvia Pagni con la partecipazione di Irma Records e Maffucci Music, ha avuto l’onore di ospitare cinque brani di successo internazionale dello stesso Teddy Reno, oltre a una rivisitazione in chiave swing della canzone italiana più conosciuta al mondo: “O sole mio”.