Non solo okkupazioni a Milano c’è IT

0

Il festival che fa incontrare il teatro e la città

 

“L’unione fa la forza” e nel caso di IT – Independent Festival l’espressione calza a pennello. All’origine di tutto: l’urgenza di alcuni artisti e organizzatori di dar voce al mondo dell’underground milanese. Negli ultimi anni si sono sviluppate diverse situazioni in cui gli artisti hanno dovuto “prendersi” degli spazi perché nei circuiti canonici era tutto saturo, imparando così ad autogestirsi; allo stesso tempo sono nate proposte volte a dare visibilità alle nuove leve (pensiamo a Generazione Scenario o al recente playFestival organizzato da Atir). IT si propone come momento di incontro tra il mondo che anima il sottobosco del teatro con la città, creando un luogo aperto dove tutti hanno la stessa possibilità. Qui il punto centrale che lo differenzia da concorsi, bandi o festival con particolari norme di selezione: non stabilire alcun criterio d’accesso, se non d’appartenenza territoriale alla città di Milano.

Dopo l’edizione zero del maggio 2013, quest’anno alla chiamata pubblica dell’Associazione IT – Indipendent Theater hanno risposto 115 compagnie che presenteranno i loro lavori nella formula breve di venti minuti. Da venerdì 2 a domenica 4 maggio la Fabbrica del Vapore, uno spazio off molto caro alla città, si accenderà di energia creativa. Vista la molteplicità di artisti e spettacoli che si alterneranno in questa maratona ci risulta impossibile elencarveli tutti e forse “tradiremmo” anche lo spirito del festival scegliendo di segnalarvi qualcuno in particolare. Vi basti sapere che ci regaleranno una grande trasversalità di generi, temi e tecniche, in più – siete avvisati – potrete essere, a volte, parte attiva della messa in scena.

Ad animare la full immersion teatrale ci saranno alcune iniziative collaterali come IT YOUNG, IT’S LATE (a mezzanotte) e TALK IT. Nella prima l’attenzione sarà calamitata sugli spettatori di domani (0-14anni) con una programmazione pensata per loro tra le 15.30 e le 18 di sabato e domenica; le altre due daranno ancora più corpo all’ottica di scambio tra chi l’arte la fa e chi ne fruisce.

IT si propone, quindi, non solo come una vetrina per il teatro indipendente, ma anche come luogo in cui tutti, senza distinzione e gerarchie, possono confrontarsi su debolezze e problematicità sia individuali che del sistema teatro in relazione anche al settore e alla città, ponendosi anche in dialogo con le istituzioni (realizzato in compartecipazione con l’Assessorato alla Cultura del Comune di Milano).

Non resta che dire: più off di così?

 

Fabbrica del Vapore, Via Procaccini 4 – Milano
Gli spettacoli della maratona si svolgono dalle 18 a mezzanotte.
Ingressi € 5 al giorno.
POSTI LIMITATI
CONTATTI www.itfestival.it / info@itfestival.it

 

30.04.2014